Renato Zero (credits Roberto Rocco)
in foto: Renato Zero (credits Roberto Rocco)

Renato Zero è primo in classifica con "Zerosettanta: volume due", il secondo dei tre album di inediti con cui il cantante romano festeggia i suoi 70 anni. Non manca la creatività a uno dei cantanti italiani più amati di sempre. Renato Zero, infatti, vola direttamente al primo posto della classifica con questo secondo capitolo, dopo che aveva esordito in quarta posizione un mese fa quando pubblicò il primo album della serie. Allora gli furono davanti un paio di album rap e l'album d'omaggio a Francesco Guccini. Questa settimana, invece, nessuno riesce a scalzarlo dalla prima posizione, bissando quanto avvenuto con "Zero il folle".

Chi è alle spalle del cantante

Può sembrare scontato ma non lo è per chi segue le classifiche musicali ogni settimana. Classifiche che ormai, con il conteggio degli ascolti in streaming, è praticamente quasi sempre ad appannaggio dei rapper e dei trapper che macinano milioni di ascolti sulle piattaforme di streaming. Questa volta però Zero fa veramente l'alieno – come aveva detto in un'intervista a Fanpage.it –  di mette alle spalle il ritorno discografico del rapper ligure Izi che con "Riot" esordisce al secondo posto della classifica, giusto davanti a "Qualcosa di nuovo" di Max Pezzali. "Grazie di non avermi lasciato solo neanche un istante! Che Dio vi benedica sempre!!! Renato" ha scritto Zero sui suoi social per ringraziare i fan che gli sono stati ancora una volta vicini.

Due album in top 10 per Zero

Scende in quarta posizione Bruce Springsteen con "Letter to you", l'album che aveva esordito in testa la settimana scorsa, riportando il Boss in cima alla classifica italiana. In quinta posizione c'è l'album degli inediti di X Factor, davanti a "BV3" album del progetto Bloody Vinyl 3, che si mette alle spalle una serie di nuove uscite. C'è "Anima Mundi" di Axos in settima posizione, mentre "Positions", l'ultimo di Ariana Grande è ottavo, davanti all'esordio di Nicola Sicialino con "Napoli 51: Primo contatto". In decima, però, c'è ancora una volta Renato Zero che così piazza due album in top 10.