Un pettirosso (Photo by Cate Gillon/Getty Images)
in foto: Un pettirosso (Photo by Cate Gillon/Getty Images)

Per la prima volta nella sua storia, la classifica dei singoli più venduti (e ascoltati in streaming) inglese ospita una canzone fatta solo del canto degli uccelli. Scorrendo la classifica ufficiale, infatti, tra i nomi noti, come quelli di Stormzy, appena uscito con un nuovo brano, "ME!" di Taylor Swift, Lil Nas X, caso musicale di queste settimane negli Usa, ma anche Billie Eilish, Avicii e Tom Walker, si trova una canzone chiamata "Let Nature Sing" che è appena fuori dalla top 10 (è all'undicesimo posto) ed sono due minuti e trentadue di canti di uccelli, pubblicata dalla Royal Society for the Protection of Birds che ha sperato – e ottenuto – che la canzone potesse esordire alta in classifica proprio per farne un caso nazionale e contribuire alla bataglia che sta portando avanti per la difesa delle specie di uccelli in via di estinzione: "Il 56% della fauna selvatica del regno Unito è in declino e il tempo per salvare molte specie sta diminuendo sempre di più" come ha scritto proprio l'organizzazione.

Il canto di 25 uccelli

La canzone è un insieme del canto di 25 diversi tipi di uccelli, compresi merli, pettirossi e picchi e sul web sta prendendo piede con l'hashtag #LetNatureSing e la speranza è quella di farla arrivare in testa alla classifica nei prossimi giorni anche grazie all'evento Dawn Chorus Day "un'opportunità perfetta per gli amanti della natura di ritrovarsi all'alba in posti speciali del regno Unito per ascoltare il suono del canto degli uccelli rivolto al sole che sorge".

Una canzone per difendere la natura

Il Direttore della tutela della Royal Society for the Protection of Birds ha scritto in una nota, riportata anche da Pitchfork: "Negli ultimi giorni, migliaia di persone hanno acquistato o ascoltato in streaming la nostra canzone per ascoltare i cantanti migliori presenti in natura e mostrare il loro amore per il canto degli uccelli. Questo ha fatto cominciare una conversazione nazionale dal momento che milioni di persone hanno ascoltato, visto e letto cose che mostrano quanto, in maniera scioccante, la natura in Inghilterra sia in crisi. La risposta a "Let Nature Sing" manda un messaggio forte che dice che sì la natura è stupenda ma è anche in pericolo. La buona notizia è che non è troppo tardi, sappiamo cosa c'è bisogno di farer e insieme possiamo fare qualcosa per ripristinarla per noi e le future generazioni".