13 Luglio 2020
12:36

Nel caso avevate dubbi, il rap è cresciuto del 40% in streaming in quattro anni

“Il rap è il nuovo pop” si dice da qualche anno a questa parte, forzando un po’ alcuni cambiamenti di gusto. Come tutte le generalizzazioni va presa come tale, però negli ultimi anni ha avuto una crescita esponenziale in tutte le classifiche, compresa quella di Spotify. Sulla piattaforma di streaming il genere è cresciuto del 40% in quattro anni.
A cura di Francesco Raiola

"Il rap è il nuovo pop" si dice da qualche anno a questa parte, forzando un po' alcuni cambiamenti di gusto. Come tutte le generalizzazioni va presa come tale, perché è vero che il rap ha assunto, in Italia con un po' di ritardo, una posizione e un ruolo sempre maggiore, preponderante, diremmo, stando almeno ai numeri tra streaming e visualizzazioni su Youtube e anche nelle vendite certificate FIMI, benché ci siano ancora sacche di resistenza. Protagonista, nel corso degli ultimi 30 anni di varie ondate, sempre più clamorose, il rap ha ormai acquisito uno status definitivo per il mercato, rappresentandone una fetta sempre più importante, come dimostrano, appunto, anche un po' di dati.

Aumento del 40% in quattro anni

Ci sono le classifiche della prima metà del 2020 a dirci quanto influisce, e da qualche giorno anche una nuova statistica di Spotify, la principale piattaforma in streaming che ha aggiornato un po' le playlist principali di genere e nel farlo ha anche pubblicato qualche dato, sottolineando l'enorme crescita dell'hip hop. I dati, infatti, dicono che tra il 2017 e il 2020 " il consumo di musica rap in streaming su Spotify nel nostro paese è cresciuto del 40%, un aumento di otto volte superiore rispetto a quello registrato a livello globale (+5%)" a dimostrazione di come il problema fosse che in precedenza c'era poca pervasività del genere. Ad oggi la totalità delle canzoni rap sul totale è del 35.9%.

L'hip hop è il nuovo pop

"Come già accaduto in altri paesi come la Francia o la Turchia, l'hip hop è diventato ‘il nuovo pop’", commenta Melanie Parejo, Head of Music per il Sud Europa di Spotify. "Negli ultimi anni il rap è stato il genere che è riuscito a coinvolgere maggiormente le nuove generazioni. Attraverso un vocabolario specifico e la capacità di parlare di attualità e di questioni sociali, il rap si è imposto come il genere con cui i giovani si identificano, perché è vicino alla loro realtà".

Le 10 canzoni rap più riprodotte tra 2017 e 2020

  1. Capo Plaza, DrefGold, Sfera Ebbasta – Tesla (feat. Sfera Ebbasta & DrefGold)
  2. tha Supreme – blun7 a swishland
  3. Coez, Gemitaiz – Davide (feat. Coez)
  4. Salmo – 90MIN
  5. Quavo, Sfera Ebbasta – Cupido (feat. Quavo)
  6. Vegas Jones – Malibu
  7. Boro Boro, Don Joe, MamboLosco – Lento
  8. Dani Faiv, Fabri Fibra, MACHETE, tha Supreme- YOSHI (feat. Fabri Fibra) – prod. Strage
  9. Sfera Ebbasta – Rockstar
  10. Charlie Charles, Ghali, Sfera Ebbasta – Peace & Love
Speranza è l'Ultimo a morire: "Altro che esordiente, faccio rap da 10 anni"
Speranza è l'Ultimo a morire: "Altro che esordiente, faccio rap da 10 anni"
3.310.020 di Spettacolo Fanpage
"Controcultura" di Fabri Fibra compie 10 anni: l'album che portò il rap italiano nel mainstream
"Controcultura" di Fabri Fibra compie 10 anni: l'album che portò il rap italiano nel mainstream
Candy Candy compie 40 anni in Italia: la storia dell'infermiera che fece innamorare grandi e piccini
Candy Candy compie 40 anni in Italia: la storia dell'infermiera che fece innamorare grandi e piccini
6.676 di Videonews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni