935 CONDIVISIONI
4 Settembre 2015
13:13

Ne avete abbastanza dei tormentoni? Masticate una gomma

Uno studio ha cercato di dimostrare come masticare una gomma possa aiutare a far passare dalle vostre teste i cosiddetti tormentoni, ovvero quei motivetti che una volta entrati in testa pare non vogliano più uscire.
935 CONDIVISIONI

Non sapete come liberarvi la testa dalla quantità enorme di tormentoni che hanno invaso la vostra testa questa estate? Masticate gomma. Sì, avete letto bene. Se proprio non riuscite a levarvi dalla testa quella canzone che ascoltavate continuamente in radio è arrivato il momento di masticare. Lo sappiamo, l'estate è quel periodo in cui tutti gli artisti cercano quel mix esplosivo che permetta di entrare nella rotazione radiofonica quanto più possibile, e nelle teste dei fan. Anche quest'estate l'etere è stato riempito da alcune canzoni che hanno segnato la stagione calda del 2015, da ‘Roma-Bangkok' di Baby K e Giusy Ferreri a ‘El Perdon' di Nicki Jam e Enrique Iglesias, passando per ‘L'ìestate addosso' di Jovanotti, ‘Maria Salvador' di J-Ax e ‘El mismo sol' di Alvaro Solér tra gli altri. Pezzi che potreste trovarvi a canticchiare anche se non sono proprio il vostro genere musicale, ma non è colpa vostra tranquilli.

Torna utile, a questo proposito, una ricerca uscita qualche mese fa: uno studio, condotto dai ricercatori dell'Università di Reading, in Inghilterra, infatti, ha cercato di dimostrare come basterebbe masticare una gomma per scrollarsi di dosso il motivetto che ci assilla. Piuttosto che cercare di non pensarci (e non riuscirci) i ricercatori hanno trovato come bisogna, piuttosto, deviare il pensiero e l'atto del masticare coinvolgerebbe lo stesso meccanismo uditivo che permette al cervello di ripetere la canzone. I ricercatori hanno chiesto a 98 persone di ascoltare canzoni molto note e di premere un pulsante nei tre minuti successivi l'ascolto, ogni volta che la canzone gli tornasse in testa: una parte di questi, in quei minuti masticavano, altri battevano le dita sul tavolo, altri non facevano nulla. Lo studio ha dimostrato che a quelli che masticavano, la canzone tornava in mente tre volte meno degli altri:

La regione del cervello coinvolta nell'ascolto, ricordando e immaginando la melodia include non solo la corteccia uditiva ma anche le regioni che sono spesso associate alla produzione del linguaggio – ha dichiarato il dottor Phil Beaman all'Huffington Post -. Forzando queste regioni ad essere attive, masticando gomma, sono meno propense a supportare l'involontaria creazione o il ricordo del tormentone.

935 CONDIVISIONI
Io e i Gomma Gommas - Ma che sera/Accidenti a quella sera/Tuca Tuca
Io e i Gomma Gommas - Ma che sera/Accidenti a quella sera/Tuca Tuca
Rocco Hunt non resiste al tormentone, anche lui 'è giapponese'
Rocco Hunt non resiste al tormentone, anche lui 'è giapponese'
3.991 di SachaBiazzo
Costantino Della Gherardesca:
Costantino Della Gherardesca: "Non guadagno ancora abbastanza"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni