8 Giugno 2017
16:48

Nastri D’Argento 2017, i premi musicali: tra i candidati Emma, Arisa e Jovanotti

Annunciate le nomination dei Nastri D’Argento 2017, in lizza per i premi musicali, tra gli altri, Enzo Avitabile, Giuliano Sangiorgi, Jovanotti e Nino D’Angelo.
Emma, Arisa, Jovanotti.

Sono state annunciate le nomination ai Nastri D’Argento 2017, i premi assegnati dal "Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani", i cui vincitori saranno decretati l'1 luglio. Come sempre, sono due le categorie musicali: Migliore Colonna Sonora e Migliore Canzone Originale.

Migliore Colonna Sonora

A contendersi il riconoscimento per la migliore colonna sonora saranno: Enzo Avitabile per le musiche del film "Indivisibili" di Edoardo De Angelis, Nino D'Angelo per "Falchi", diretto dal figlio Toni, Stefano Di Battista per "Sole Cuore Amore" di Daniele Vicari, Giuliano Sangiorgi, cantante dei Negramaro, per "Non è un Paese per giovani" di Giovanni Veronesi, e Giuliano Taviani e Carmelo Travia per "Rosso Istanbul" di Ferzan Özpetek.

Migliore Canzone Originale

Per la miglior canzone originale, invece, sono il lizza: "Abbi pietà di noi" di Enzo Avitabile, interpretata dal cantautore e da Angela e Marianna Fontana per "Indivisibili", "Donkey Flyin' in the Sky" di Santi Pulvirenti, interpretata da Thony, per "In guerra per amore" di Pif, "Ho perso il mio amore" (di cui è appena uscito il videoclip) di Cheope, Federica Abbate e Giuseppe Anastasi, interpretata da Arisa, per "La verità, vi spiego, sull'amore" di Max Croci, "L'estate addosso" di Jovanotti, Christian Rigano, Riccardo Onori e Vasco Brondi, interpretata  da Jovanotti, per l'omonimo film di Gabriele Muccino e "Quando le canzoni finiranno" di Diego Mancino e Dario Faini, interpretata da Emma Marrone, per "La cena di Natale" di Marco Ponti. Enzo Avitabile, in gara sia per la miglior colonna sonora che per la migliore canzone, si è già aggiudicato a marzo il David di Donatello per entrambe le categorie.

I vincitori degli ultimi 5 anni

Nel 2012 il Nastro d'Argento per la Miglior Colonna Sonora è andato a Franco Piersanti, per le musiche di "Terraferma" di Emanuele Crialese, e quello per la Miglior Canzone Originale a "Love Is Requited" di Andrea Guerra e Michele von Buren, interpretata da Elisa, per "Un giorno questo dolore ti sarà utile" di Roberto Faenza. Nel 2013 è toccato a Ennio Morricone, per le musiche de "La migliore offerta" di Giuseppe Tornatore e al brano "Amor mio" di Cesare Cremonini, cantato da Gianni Morandi, per "Padroni di casa" di Edoardo Gabriellini. Nel 2014 hanno trionfato, rispettivamente, Pivio e Aldo De Scalzi per la colonna sonora di "Song'e Napule" dei Manetti Bros e l'omonima canzone scritta da di C. Di Riso e F. D'Ancona e interpretata da Giampaolo Morelli. Nel 2015 hanno vinto Nicola Piovani con le musiche di "Hungry Hearts" di Saverio Costanzo e il brano "Sei mai stata sulla Luna?" di Francesco De Gregori, per l'omonimo film di Paolo Genovese. Nel 2016, infine, i vincitori sono stati, rispettivamente, Carlo Virzì, per la colonna sonora de "La Pazza Gioia", del fratello Paolo, e "Perfetti sconosciuti" di Fiorella Mannoia, Bungaro e Cesare Chiodo, interpretata da Fiorella Mannoia, per l'omonimo film di Paolo Genovese.

Nastri d’argento 2017: “La tenerezza” è il Miglior film e “Indivisibili” vince 5 premi
Nastri d’argento 2017: “La tenerezza” è il Miglior film e “Indivisibili” vince 5 premi
Nastri d'Argento 2017,
Nastri d'Argento 2017, "L'ora legale" di Ficarra e Picone è la migliore commedia dell'anno
Nastri d’argento 2017: Vince “Uomo in mare” di Palamara con Marco D'Amore
Nastri d’argento 2017: Vince “Uomo in mare” di Palamara con Marco D'Amore
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni