Sono giorni di isolamento per gli italiani, a causa, si sa, della pandemia di Coronavirus che ha colpito tutto il mondo e che ha nell'Italia uno dei Paesi più colpiti al mondo. Il Decreto del Presidente del Consiglio obbliga gli italiani a restare in casa, salvo casi eccezionali, e in tanti, tra gli artisti, si stanno organizzando per intrattenere comunque i propri fan. A fronte dei tantissimi concerti cancellati, tanti cantanti si stanno organizzando con mini live e dirette direttamente da casa propria. Abbiamo chiesto ad alcuni cantanti italiani di consigliare qualche album da ascoltare o riscoprire in questi giorni di isolamento.

Diodato consiglia "Come è profondo il mare" di Lucio Dalla

"Credo sia un album terapeutico, in grado di prenderti per mano e farti attraversare un mare di umanità con una poetica senza tempo, attualissima, molto adatta a questo tempo in cui stiamo riscoprendo le nostre fragilità, le esigenze primarie, l’indispensabile".

Diodato è il vincitore dell'ultimo Festival di Sanremo con la canzone "Fai rumore", certificato disco d'oro. La canzone è stata certificata oro ed è una delle canzoni più trasmesse oltre ad aver raggiunto i 20 milioni di visualizzazioni su Youtube. Con "Che vita meravigliosa", canzone che dà il titolo al suo album, è candidato ai David di Donatello per la migliore canzone originale: il brano è il tema principale del film di Ferzan Ozpetek "La Dea Fortuna". Il cantante tarantino, inoltre, sarà live per la prima volta all’Alcatraz di Milano (22 aprile 2020) e all’Atlantico di Roma (29 aprile 2020) e il 16 maggio rappresenterà il nostro Paese all’Eurovision Song Contest nella città di Rotterdam.

Elodie consiglia "The miseducation of Lauryn Hill" di Lauryn Hill

"Uno degli album che consiglio di riscoprire in questo periodo è ‘The miseducation of Lauryn Hill', a mio parere uno dei dischi più belli degli anni '90. Mi ha accompagnato per tutta l'adolescenza, la mia canzone preferita al suo interno è Ex Factor".

Elodie è una delle protagonista del pop italiano. Ha partecipato all'ultima edizione del Festival di Sanremo con la canzone "Andromeda", attualmente in testa alla classifica dei pezzi più trasmessi dalle radio italiane, con oltre 10 milioni di stream e 9 milioni di visualizzazioni su Youtube. Dopo essersi distinta nella scuola di "Amici", la cantante ha inanellato una serie di singoli di successi come "Margarita" con Marracash, "Nero Bali" con Guè Pequeno e Michele Bravi e "Pensare male" con i The Kolors. Sono ancora confermati i concerti della cantante: il 16 aprile a Milano presso Santeria Toscana 31 e il 18 aprile a Roma, presso il Teatro Centrale.

Federica Carta consiglia "Song in A Minor" di Alicia Keys

"Come ben sappiamo in questo momento molto delicato, è importante e consigliabile rimanere in casa. Questo vuol dire che abbiamo molto tempo per noi stessi e per ascoltare tanta musica, nuova e non. Il mio disco da ‘rispolverare' è del 2001 che si chiama ‘Song in A Minor' di Alicia Keys. È il mio disco preferito da sempre e mi ha accompagnata e ispirata per molto tempo, dal punto di vista artistico e umano. Uno dei pezzi preferiti è ‘Never felt this way'. Da sempre questo album mi dà molta carica e allo stesso tempo mi dà i giusti consigli quando ne ho bisogno”.

Federica Carta ha raggiunto la popolarità grazie alla partecipazione ad Amici di Maria De Filippi, classificandosi terza (seconda nella categoria "Canto"). Dopo le uscite dell'Ep "Federica" e degli album "Molto più di un film" e "Popcorn", la cantante è tornata con un nuovo singolo, "Bullshit". Scritto da K Beezy e Katoo la canzoen segna un cambiamento radicale nella vita artistica della cantante romana che con questo primo singolo del nuovo album attraversa territori più urban.

Aiello consiglia "Una donna per amico" di Lucio Battisti

 

"L'album che consiglio di riscoprire è ‘Una donna per amico' di Battisti. Lucio Battisti è da sempre luce per me, e questo disco in particolare che risale al ‘78 è un capolavoro che non risente del tempo che passa. Chi non lo conosce dovrebbe cogliere l'occasione per farlo quanto prima e innamorarsene perdutamente, magari proprio in questi giorni".

Aiello è uno dei fenomeni indie di questi ultimi anni. Con "Arsenico" ha trovato una enorme popolarità ed è stato bravo a costruirsi anche una fanbase che lo ha sseguito anche successivamente, quando ha pubblicato il suo album d'esordio. I primi passi li muove da bambino, studiando pianoforte e violino e il primo Ep risale al 2017, quando pubblica "Hi-Hello", ma è con l'album "Ex-voto" che si afferma definitivamente nel panorama It-Pop.