79 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Muore a 33 anni Andrea Gabriele musicista dei Clap Rules

Si è spento a 33 anni Andrea Gabriele, musicista, ingegnere del suono e membro del gruppo Clap Rules. Il ragazzo abruzzese è morto a seguito di un aneurisma a soli 33 anni.
79 CONDIVISIONI
Immagine

È morto ieri all'ospedale di Pescara a  a soli 33 anni Alessio Gabriele, musicista, sound engineer e produttore che faceva parte anche dei Clap Rules, la band elettronica formata anche da Fabrizio Mammarella, Max Leggieri e Michelangelo Del Conte. Gabrieli è morto a seguito di un aneurisma che, come riporta Il Centro è stato dovuto a una "patologia cerebrale che gli era stata diagnosticata qualche tempo fa e per la quale si sarebbe sottoposto a un'operazione la settimana prossima a Milano". Una patologia che, come si scopre oggi, lo ha gettato anche nello sconforto, portandolo a scrivere un messaggio all'amico Luigi Pagliarini, lo scorso gennaio. Una mail dal titolo "Spero che non dovrà mai servire" e che raccontava quello che succedeva nel suo cervello e che oggi è stata resa pubblica su Facebook:

Luis, spero non dovrà mai servire, ma preso dallo sconforto scrivo questa lettera a te, che nel caso la tirerai fuori… So che mi aiuterai. Non riesco a chiudere gli occhi… fammi scrivere questo.. Quello che penso ora é che siamo tutti diversi, ed ognuno di noi vive la sua esistenza diversa dalle altre. Lunga, corta, intensa, noiosa, tutti diversi. Forse quello che ha reso un po' speciale la mia esistenza é stato questo bizzarro traffico nel mio cervello. Che mi ha reso così creativo, sensibile e per assurdo così razionale.
Quello che é importante per me é che tutti voi che mi siete stati a fianco, non dimentichiate mai il fatto che io vi ho sempre semplicemente amato. Tutti. Belli e brutti. Buoni e cattivi. Fedeli e traditori. E che nulla é stato più importante per la mia ricerca della felicità che questo. L'avere attorno persone che vogliono essere amate. Niente altro é così gratificante.
Grazie.

Nato nel 1981 e partito dall'Abruzzo, Andrea si era man mano fatto conoscere in tutto il mondo, sia grazie ai Clap Rules che ad altri progetti come Pirandelo, Mou lips!, Symbiosis Orchestra, muovendosi su sonorità dance, house, elettroniche che lo avevano confermato come una delle menti eccellenti del paese al punto da collaborare con prestigiosi etichette internazionali e tenere workshop in giro per l'Italia oltre ad aver messo la sua firma in composizioni per importanti brand come Mtv, Bmw, Rai, Dolce&Gabbana, Tudor-Rolex, Pirelli, Breil, Heineken come ricorda la sua biografia sul sito ufficiale.

In un'intervista a Rockit dello scorso anno spiegava come è nata la sua passione per il clubbing:

dieci anni fa non avrei mai pensato di fare musica da discoteca, perché vengo da un mondo diverso, sperimentale, e quella è stata una sfida ancora più interessante, mi sono detto: “Ok, proviamo a fare questa roba qui, io faccio solo i suoni strani, tu Fabrizio (Mammarella, ndR) che sei un dj dammi una forma”. Il punto di incontro era quello, la passione per sperimentare nello studio, per sperimentare sul suono, per mischiare tutte queste esperienze diverse, e viene fuori adesso questo suono qua che ci piace, che ci sta divertendo parecchio. Fondamentalmente siamo prima di tutto degli amici, dei compagnoni.

I funerali si terranno  mercoledì 13 alle ore 16.00 presso la cattedrale di S. Michele a Città S. Angelo.

79 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views