Mtv potrebbe togliere il nome di Michael Jackson dai suoi Video Music Awards che si terranno il prossimo agosto a causa di "Leaving Neverland". Sono passati mesi dall'uscita del documentario in cui si tornava a parlare dei presunti abusi perpetrati a danno di minori, ma il nome della più grande popstar di questi ultimi anni continua a dividere il mondo della musica e non solo, nonostante le smentite, le denunce e le prese di posizione da parte della famiglia del cantante. Page Six ha scritto, attribuendo la notizia a una fonte, che MTV sarebbe in difficoltà rispetto al Premio che prende il nome del cantante, il Video Vanguard Awards.

La scelta dopo Leaving Neverland

"C'è una discussione veemente sul come muoversi per quanto riguarda il Michael Jackson Video Vanguard Award, quest'anno, e le cose stanno peggiorando – ha raccontato la fonte al giornale americano -. C'è una discussione sul fatto se bisogna cambiare nome o sbarazzarsene direttamente. Si parla anche di chi potrebbe presentarlo e chi lo accetterebbe.  un casino". Come ornai è noto, la HBO ha prodotto il documentario diretto da dan reed in cui i due maggiori accusatori sono Wade Robson e James Safechuck, ovvero due dei bambini che frequentavano la magione della popstar e che nel processo che assolse completamente il cantante testimoniarono in sua difesa, prima di cambiare idea qualche anno dopo.

Le proteste della famiglia per il il Doc

La famiglia di Michael Jackson ha sempre negato le accuse, arrivando anche a denunciare la HBO. In questi mesi sono in tanti gli artisti che si sono espressi sull'argomento e molte radio canadesi, ad esempio, hanno bannato le canzoni del cantante: "La cancellazione del nome dell'artista sarebbe l'ultima soluzione. Non hanno ancora deciso, continuano a nutrire forti dubbi, ci sono un sacco di problematicità" ha continuato la fonte. Il premio fu istituito nel 1984, vinto da Jackson nel 1988 e rinominato in suo onore nel 1991: non viene attribuito ogni anno, cosa che potrebbe regalare un po' di tempo all'emittente.