Mory Kanté [Aboubacarkhoraa / CC BY–SA (https://creativecommons.org/licenses/by–sa/4.0)]
in foto: Mory Kanté [Aboubacarkhoraa / CC BY–SA (https://creativecommons.org/licenses/by–sa/4.0)]

Il cantante e musicista della Guinea Mory Kanté, autore della hit "Yéké yéké" è morto all'età di 70 anni. La musica africana perde un'altra delle sue stelle dopo che nelle scorse settimane hanno perso la vita artisti come Manu Dibango, Tony Allen e Idir. A dare la notizia è stato il figlio Balla Kanté all'AFP spiegando che il padre è morto alle 9.45 all'ospedale di Conakry a causa di una malattia cronica: "Soffriva di una malattia cronica e viaggiava spesso in Francia per sottoporsi a delle cure, ma a causa del coronavirus questo non è stato più possibile – ha spiegato il figlio -. Abbiamo visto il suo stato di salute peggiorare velocemente, ma sono rimasto comunque sorpreso perché in passato gli era successo di attraversare momenti peggiori".

Mory Kanté ambasciatore della musica africana

Kanté, soprannominato il "Griot elettrico" è stato uno degli ambasciatori della musica africana e in particolare della Guinea nel mondo, e lo stesso presidente dello Satto africano ha voluto rendergli pubblicamente omaggio su Twitter dove ha scritto che "La cultura africana è in lutto. le mie condoglianze più sentite, grazie Artista. Un percorso eccezionale, esemplare, un vero orgoglio". Il musicista è nato da una famiglia di griot, appunto, ovvero cantori tradizionali atti a conservare la tradizione orale dei propri avi, e si appassiona fin da subito alla musica.

Il successo di della hit "Yéké yéké"

A 21 anni suona con il sassofonista Tidani Koné che lo introduce all'orchestra Rail Band de Bamako diretta da Salif Keïta, prendendone la direzione quando questo abbandona, qualche anno dopo. Kanté ha unito la tradzione ai ritmi moderni grazie all'uso di Kora, balafon e della chitarra. nel 1987 esce quello che sarebbe diventato un successo mondiale, ovvero "Yéké yéké" – tratta dall'album "Akwaba Beach" -, portando il funk maliano al centro della scena internazionale. la canzone è un successo che vende milioni di copie in tutto il mondo e facendo da colonna sonora anche a tante pubblicità.