La notizia della morte di Diego Armando Maradona è arrivata come un fulmine a ciel sereno, un colpo violento per il mondo del calcio che il mondo ha dovuto incassare, un dolore cupo per i tifosi, per coloro che lo hanno amato e venerato quasi come un dio. Tanto a Napoli, quanto in Argentina, la sua terra natia, il suo modo di stare in campo è diventato sinonimo di arte e di irripetibilità e la sua scomparsa, a poco più di un mese dai suoi sessant'anni, fa tremare il cuore di un mondo intero che piange la morte di uno dei più grandi calciatori della storia. Tra i primi a ricordare il suo estro, con un post su Instagram c'è Clementino, che rivolge un ultimo saluto a El Pibe de oro.

Il ricordo del rapper su Instagram

Delle foto a fermare nel tempo dei momenti indimenticabili, quelli che vedono un tifoso accanto al suo idolo, ma quando si parla di Maradona, a prescindere dalla squadra di appartenenza, non c'è amante del calcio che non sarebbe stato emozionato a stargli accanto. Ed è con questi scatti che Clementino decide di ricordare l'unico ‘numero dieci' del Napoli, scrivendo: "Ciao Diego, grazie di tutto. Riposa in pace". 

La morte di Diego Armando Maradona

A 60 anni è morto Diego Armando Maradona. La notizia l'hanno riportata per primi il quotidiano argentino il Clarin e la CNN. Fatale è stato un arresto cardiaco. Il Pibe de Oro è stato il più grande calciatore di tutti i tempi, ha vinto i Mondiali con l'Argentina, due scudetti con il Napoli ed è stato uno dei campioni più amati in assoluto. Dopo aver festeggiato il suo compleanno il 30 ottobre si era sentito male ed era stato portato d'urgenza in ospedale, dove era stato operato alla testa. Dall'ospedale di Buenos Aires Maradona è uscito pochi giorni fa, stava meglio. Doveva trascorrere un lungo periodo di convalescenza a casa, dove purtroppo nella giornata di oggi 25 novembre ha avuto un attacco cardiaco.