23 Giugno 2020
07:32

Morto il rapper Bris: il cantante di 24 anni è stato coinvolto in una sparatoria

Il rapper americano Bris è morto il 21 giugno a seguito di una sparatoria. Il cantante di Sacramento, che aveva solo 24 anni, era uno degli astri nascenti della scena cittadina. Stando a quanto riporta la polizia cittadina, dopo aver avuto la segnalazione dell’esplosione di alcuni colpi d’arma da fuoco, sono arrivati sul luogo e hanno trovato il rapper a terra con ferite mortali.
A cura di Redazione Music

Il rapper americano Bris è morto il 21 giugno a seguito di una sparatoria. Il cantante di Sacramento, che aveva solo 24 anni, era considerato uno degli astri nascenti della scena cittadina. Stando a quanto riporta la polizia cittadina, dopo aver avuto la segnalazione dell'esplosione di alcuni colpi d'arma da fuoco, sono arrivati sul luogo e hanno trovato il rapper a terra con ferite che si sono rivelate successivamente fatali: non c'è stato scampo per Christopher Treadwell, vero nome del rapper, che non è neanche stato trasportato in ospedale perché dichiarato morto direttamente sul luogo della sparatoria.

La dinamica dell'incidente di Bris

Stando a un comunicato stampa della Polizia prima dell'omicidio c'era stato anche uno scontro tra veicoli: "I detective e la scientifica hanno cominciato le indagini. Interrogheranno tutte le persone che erano nei dintorni per cercare qualunque prova, le circostanze che hanno portato a questo omicidio sono sotto inchiesta" si legge nella nota stampa in cui si sottolinea come non ci siano ulteriori dettagli da comunicare. Non è la prima volta che un rapper giovanissimo perde la vita a seguito di una sparatoria. Pochi giorni fa era capitato al rapper Tray Savage che faceva parte dell'etichetta di Cheef Keef, ma negli anni scorsi sono svariati gli artisti che sono stati uccisi a causa di faide e per colpi d'arma da fuoco.

Chi era Bris

Il rapper non era sconosciuto e negli ultimi anni era stato anche prolifico per quanto riguarda le uscite discografiche, come ricorda Pitchfork che sottolinea dopo la collaborazione con G-Man nel mixtape "10.42", ha pubblicato canzoni come “Panhandling,” “Sparked a Fuse" e “Lightning McQueen". In passato il rapper era anche stato arrestato, per poi essere rilasciato all'inizio di quest'anno. Nei giorni scorsi aveva pubblicato la cover del nuovo singolo, dopo che nelle scorse settimane aveva dovuto rimandare l'uscita di un mixtape a causa della pandemia di Covid-19.

Morto il rapper Slim 400, è stato ucciso in una sparatoria: il ricordo di Ty Dolla Sign e Mozzy
Morto il rapper Slim 400, è stato ucciso in una sparatoria: il ricordo di Ty Dolla Sign e Mozzy
Morto a 21 anni Nick Blixky: il rapper è stato ucciso in una sparatoria
Morto a 21 anni Nick Blixky: il rapper è stato ucciso in una sparatoria
Il rapper Einar è stato ucciso durante una sparatoria a Stoccolma
Il rapper Einar è stato ucciso durante una sparatoria a Stoccolma
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni