19 Dicembre 2019
13:12

Morto il cantautore francese Alain Barrière, lo cantarono Gino Paoli e Franco Battiato

È morto a seguito di un arresto cardiaco il cantautore bretone Alain Barrière all’età di 84 anni, come conferma il suo agente. Il cantautore francese aveva 84 anni e in passato era stato già vittima di altri ictus che lo avevano debilitato. La sua “Plus je t’attend” fu tradotta in italiano da Gino Paoli in “E più ti amo”.
A cura di Redazione Music

È morto a seguito di un arresto cardiaco il cantautore francese Alain Barrière all'età di 84 anni, come conferma il suo agente Fabien Lecœuvre. Il cantautore bretone aveva 84 anni e in passato era stato già vittima di altri ictus che lo avevano debilitato. Il cantante è morto a Carnac dove si era trasferito una decina di anni fa, pochi chilometri da La Trinité-sur-Mer, dove era nato. Il cantante era stato ricoverato una decina di giorni fa a seguito di un ulteriore infarto, arrivato pochi giorni dopo un lutto che l'aveva colpito. A inizio dicembre era venuta a mancare, infatti, sua moglie Anièce, morta a 69 anni a causa di una polmonite.

Chi è Alain Barriere

Alain Barrière era stato uno degli chansonnier più conosciuti di Francia e anche in Italia aveva avuto il suo piccolo seguito, anche grazie alle sue interpretazioni nella nostra lingua. Sarà ricordato per essere stato uno degli autori degli anni 60-70 più amati: all'inizio degli anni 60 pubblicò due singoli di successo come "Cathy" e "Elle était si jolie" e successivamente "Rien qu'un homme" e "Tu t'en vas " anche se fu soprattutto la ballata "Ma vie" a consacrarlo come uno dei pilastri della musica francese, raggiungendo il primo posto dei singoli più venduti. Canzone che gli permise anche di sfondare i confini nazionali e andare in tour in Europa. Nel 1977 a causa di alcuni problemi fiscali fu costretto a trasferirsi tra Stati Uniti e Canada e pubblicherà solo tre album e una autobiografia, come ricorda Le Parisien.

E più ti amo in italiano

"Credevo di essermi ormai fatto un nome, ma era una totale illusione" scrisse nella sua autobiografia. Eppure anche in Italia le sue canzoni trovarono spazio, grazie soprattutto a Gino Paoli che tradusse la sua "Plus je t'attend" in "E più ti amo": "Più vedo te, più ascolto te, e più ti amo. Ogni parola che dici, t'amo un po' di più; parole che sono per te sempre le stesse ed io lo so che parlerai sempre così" recita il primo verso cantato anche da Franco Battiato.

L'amico di Franco Battiato:
L'amico di Franco Battiato: "Sta male, cercano di tenere in vita qualcosa che è già morto"
È morto Franco Crepax, discografico che lanciò Gaber e Jannacci, e fratello di Guido Crepax
È morto Franco Crepax, discografico che lanciò Gaber e Jannacci, e fratello di Guido Crepax
Franco Battiato si ritira definitivamente, ma il manager conferma l'esistenza di un altro inedito
Franco Battiato si ritira definitivamente, ma il manager conferma l'esistenza di un altro inedito
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni