Foto di Francesca Maiolino
in foto: Foto di Francesca Maiolino

Aveva da poco compiuto 91 anni Franco Bolignari, tra egli esponenti di spicco della musica jazz, si è spento nella giornata di venerdì 4 dicembre 2020. Nato il 26 ottobre 1929 a Roma l'interprete della canzone Crudelia De Mon nel film La Carica dei 101 e di 15 anni quasi 16 nel musical Tutti insieme appassionatamente, è stato anche cantante in Magia d'Estate (Magic Summer) e ha lavorato sia per il cinema che per la televisione. Nella giornata di sabato 5 dicembre alle ore 15 ci sarà il funerale presso la Chiesa Ss. Martiri Canadesi in Via Giovan Battista de Rossi, zona Villa Massimo a Roma.

La carriera nella musica

Inizia negli Anni Cinquanta la sua carriera musicale, conquistando ben presto dei prestigiosi premi. Nel 1954, infatti, vince il Festival di Messina, con un brano inciso anche da Domenico Modugno e negli anni successi è stato finalista in molti festival di rilievo nella Penisola. Nel 1961, poi, viene scelto come voce originale selezionata personalmente da Walt Disney per cantare la versione italiana di Crudelia De Mon per il film La Carica dei 101. Successivamente è stato interprete di Quindici anni quasi sedici per il film Tutti insieme appassionatamente. Non solo interpretazioni cinematografiche, ma anche esibizioni dal vivo hanno caratterizzato la carriera di Franco Bolignari. I suoi concerti erano pensati come seminari del jazz degli anni Trenta-Quaranta. Toccano la musica di Gershwin, Porter, Rodgers, Kern, Carmichael e fanno parallelismi con artisti italiani come il collega ed amico Alberto Rabagliati e Natalino Otto e propongono successi di D'Anzi, Bixio, Kramer, Astore. In particolare ha avuto successo il suo scat, quel modo di improvvisare articolando abilmente suoni e ritmi, poco frequente in Italia, in quanto è una pratica del jazz diffusa specialmente nei brani esteri.

I lavori in televisione

Franco Bolignari per anni è stato dipendente dell'Orchestra Rai e sotto contratto RCA e ha lavorato a contatto con maestri e professionisti quali Savina, Trovajoli, Morricone, Canfora, Franco Bracardi, Riccardo Biseo. Ha cantato principalmente in Italia e negli Stati Uniti in tour ed eventi in cui ha ricevuto numerosi riconoscimenti. Recentemente è stato realizzato un cortometraggio sulla sua vita: Un bel sogno di Mattia Paone. In televisione Bolignari è stato ospite di Fabrizio Frizzi ne I Soliti Ignoti e di Carlo Conti ne I Migliori Anni.