La morte di Ennio Morricone ha generato una reazione di enorme cordoglio da parte di persone comuni, così come di personaggi del mondo dello spettacolo e delle istituzioni. La scomparsa del maestro, che aveva 92 anni, è stata accolta con grande dolore, ma al contempo parole celebrative che rendono chiaro il peso di Ennio Morricone per la cultura e la musica italiana. "Ricorderemo sempre, con infinita riconoscenza, il genio artistico del Maestro Ennio Morricone – scrive su Twitter il premier Giuseppe Conte – Ci ha fatto sognare, emozionare, riflettere, scrivendo note memorabili che rimarranno indelebili nella storia della musica e del cinema". Come il capo del governo, anche altri rappresentanti delle istituzioni, da Teresa Bellanova a Nicola Morra, così come leader politici di partito, ad esempio Nicola Zingaretti.

A salutare Ennio Morricone anche il direttore artistico del Festival internazionale del cinema di Berlino, Marco Chatrian.

Da Fabio Fazio a Rita Pavone, il saluto a Morricone

In ricordo di Ennio Morricone ha parlato anche Rita Pavone, che ha ricordato in particolare l'attività del maestro dalla metà degli anni Cinquanta alla metà dei Sessanta, quando con la RCA arrangiò alcuni dei pezzi più famosi della storia della musica italiana.  "Il mio doloroso addio al M Ennio Morricone. Negli anni d'oro della RCA, lui compose e arrangiò per me molti brani. Ricordo uno di pezzi più divertenti del mio repertorio , " Pel di carota" e poi la splendida " Non e' facile avere 18 anni". Grazie Maestro!". 

Anche il conduttore Fabio Fazio, che più volte aveva avuto ospite Ennio Morricone nel suo programma Che Tempo Che Fa ha ricordato il compositore: "Conserverò per sempre magnifici ricordi degli incontri con il Maestro Morricone. Una persona gentile e meravigliosa: un genio assoluto". Lo scrive su Twitter il conduttore tv Fabio Fazio. "La sua morte priva il mondo di un enorme artista che ha inventato bellezza e poesia senza tempo. Con la sua scomparsa se ne va una parte di noi".

L'addio dal mondo della musica

Toni identici quelli della ministra Teresa Bellanova, che ricorda allo stesso modo Morricone e ad aggiungersi al ricordo di Morricone sono anche tanti artisti di musica leggera, dai Tiromancino a Paola Turci. Una dedica univoca che omaggia un grande nome della musica e, come nel caso di Laura Pausini, rievoca momenti di condivisione come un incontro con il maestro, avvenuto nel 2013. Elisa scrive: ""Non trovo altre parole. Solo un Grazie, per sempre', mentre Giovanni Allevi ha dichiarato: "Il Maestro Morricone ci ha lasciato, ma la sua musica continuerà ad emozionare i nostri cuori e risuonare per sempre in ogni angolo del mondo"