98 CONDIVISIONI

Morto Bill Lee, il bassista jazz e padre di Spike Lee aveva 94 anni

È morto all’età di 94 anni il bassista e compositore jazz Bill Lee, padre del noto regista Spike Lee. Aveva collaborato con artisti del calibro di Bob Dylan e Aretha Franklin, per il figlio ha scritto quattro colonne sonore per alcuni dei suoi film più importanti.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Ilaria Costabile
98 CONDIVISIONI
Immagine

È morto all'età di 94 anni Bill Lee, bassista e compositore jazz, nonché padre del noto regista Spike Lee, che ne ha dato l'annuncio sui social con un post. L'uomo si è spento nella sua abitazione di Brooklyn, dove viveva da anni. È stato autore delle prima colonne sonore dei film di suo figlio, ma prima ancora ha collaborato con grandi nomi della musica come Bob Dylan e Aretha Franklin.

La carriera tra musica e cinema

Era nato nel luglio 1928, durante il periodo della segregazione razziale in Alabama, con il nome di  William James Edwards Lee III. Sin da ragazzo riesce a coltivare la sua passione per la musica, che gli permette di intraprendere una carriera singolare e in qualità di bassista ha accompagnato le star più ascoltate e amate della musica da Duke Ellington, Arlo Guthrie, Odetta, passando per Simon and Garfunkel, Harry Belafonte, Ian & Sylvia, Judy Collins, Tom Paxton per finire con Peter, Paul and Mary.

In veste di compositore aveva firmato le colonne sonore dei primi quattro film girati da suo figlio Spike Lee ovvero Lola darling del 1986, Aule turbolente del 1988, Fa' la cosa giusta del 1989 e infine Mo' better blues datato 1990. Ha ricevuto anche un premio al Los Angeles Film Critics Association Awards proprio per la colonna sonora di "Fa la cosa giusta" in cui si affrontava la violenza razziale e le musiche rendevano ancora più struggente un racconto drammatico e volto a mettere in luce una problematica evidente nella società americana.

Oltre a Spike, Bill Lee aveva avuto altri due figli, ovvero Joie Lee Cinqué Lee, anche loro registi e sceneggiatori, e con tutti i suoi figli aveva avuto modo di lavorare, anche in veste di attore, ricevendo piccole parti in qualche film. I problemi procurategli dalla dipendenza di droghe, però, più volte incrinarono il rapporto con Spike, che negli Anni Novanta si allontanò da suo padre, per poi riprendere gradualmente i rapporti. Fu questo litigio che, poi, portò il regista ad affidare le colonne sonore dei suoi film ad un altro autore, ovvero Terence Blanchard.

Il ricordo di Spike Lee

A ricordare suo padre, annunciandone anche la scomparsa, è stato il figlio Spike con con un post su Instagram, in cui ha pubblicato alcuni scatti della carriera di Lee accanto a Bob Dylan:

Mio padre, Bill Lee, ha suonato il basso nella canzone di Bob Dylan "It's all over now, baby blue", contenuta nel suo album Bring it all home. Questa mattina, 24 maggio, mio padre ha compiuto il suo passaggio. Oggi è anche la data di nascita di Bob Dylan e di Jackson Lewis Lee, figlio mio e di Tonya Lewis Lee, fratello di Satchel Lee e nipote di papà. Dobbiamo rivolgere anche tanto amore alla nostra sorella Tina Turner che ci ha lasciato oggi, il 24 maggio 2023. Che giornata

98 CONDIVISIONI
Lee Sun-kyun trovato morto nella sua auto, l’attore 48enne star del film Premio Oscar Parasite
Lee Sun-kyun trovato morto nella sua auto, l’attore 48enne star del film Premio Oscar Parasite
"L'amore è amore", il toccante messaggio di Jamie Lee Curtis per la figlia trans
"L'amore è amore", il toccante messaggio di Jamie Lee Curtis per la figlia trans
Lee Sun-kyun trovato morto nella sua auto, l'attore 48enne star del film Premio Oscar Parasite
Lee Sun-kyun trovato morto nella sua auto, l'attore 48enne star del film Premio Oscar Parasite
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views