Lutto nel mondo della musica. La cantante Kylie Rae Harris è morta all'età di 30 anni. L'artista è rimasta coinvolta in un incidente stradale mentre si trovava a Taos (New Mexico). Come fa sapere ‘Variety', la tragedia è avvenuta nella notte di mercoledì 4 settembre, mentre Kylie Rae Harris si stava recando al Big Barn Dance dove era attesa per un'esibizione.

La dinamica dell'incidente

Mentre lo sceriffo della contea di Taos fa sapere che sospetta che l'abuso di alcol da parte di uno dei conducenti coinvolti abbia causato l'incidente, trapelano i primi dettagli sull'impatto. L'incidente avrebbe coinvolto tre auto. Lo scontro si è rivelato fatale non solo per la cantante Kylie Rae Harris ma anche per una ragazza di 16 anni. Il terzo conducente, invece, sarebbe rimasto ferito e attualmente sarebbe in ospedale.

Kylie Rae Harris lascia una figlia di 6 anni

Nell'ultimo tweet pubblicato poco prima dell'incidente, Kylie Rae Harris faceva sapere che la benzina stava per finire ed era ancora distante dal distributore più vicino. Il suo sfogo si concludeva: "Caro bambino Gesù, per favore non lasciarmi abbandonata qui". La trentenne lascia una bambina di 6 anni. Kylie Rae Harris aveva solo 12 anni quando ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo della musica. Si è fatta notare per il suo grande talento. Il suo primo album ‘All the Right Reasons' è uscito nel 2010. Tre anni più tardi, poi, ha pubblicato l'EP intitolato ‘Taking It Back'. Molto amata da chi apprezza la musica country, viveva in costante contatto con i fan grazie alle esibizioni dal vivo.

L'ultimo messaggio su Instagram, le lacrime ripensando al padre

Mentre viaggiava per raggiungere Taos, Kylie Rae Harris si è commossa perché quel viaggio ha evocato in lei degli affetti che purtroppo non ci sono più. Così, ha condiviso questo ricordo, purtroppo l'ultimo, con i fan. In un video pubblicato su Instagram (vedi in alto, ndr) ha raccontato: "Negli ultimi 20 anni della mia vita sono venuta spesso a Taos perché mio padre, le mie sorelle, i miei nonni vivevano qui e mio zio vive ancora qui. Tutti quelli che abitavano qui però sono morti, eccetto mio zio. Anche mio padre non c'è più. Guidando in queste strade oggi, mi è tornato alla mente quando mi sedevo sul sedile posteriore da bambina mentre con mio padre facevo questo lungo viaggio. Così sono diventata molto triste".