Vasco Rossi risponde alle minacce di morte che gli sono arrivate sulla sua pagina Instagram. Il cantante ha postato come immagine lo screenshot di un utente che tra i commenti lo minacciava di morte e ha risposto in maniera ironica sia con la didascalia che in alcune storie, sfidandolo e prendendolo anche un po' in giro: "Di Auguri di morire ne avevo già ricevuti tanti ma devo dire che è la prima volta che ricevo una minaccia così precisa, ti aspetto amico…portati con te anche quello che ti ha messo il like #socialmentecatti #sparatemiancora #minacce  #lamoresopralapaura" ha scritto nel commento a corredo della foto.

La risposta di Vasco alle minacce

Il cantante ci ha anche messo la faccia e in alcune storie postate su Instagram ha ribadito il concetto. Il cantante sta registrando negli studi di Los Angeles e si è mostrato nel suo classico abbigliamento da jogging: "Avevo ricevuto degli auguri di morte, tante volte, ma una minaccia diretta di morte ancora no. Bene, io sono qui, ‘io non mi muovo'. Amico non mi fai paura, l'amore sopra la paura, tenete duro, passerà anche questa" ha detto rivolgendosi ai fan. Sono stati tantissimi i messaggi di solidarietà che ha ricebvuto come commento al post, compreso quello dei Tiromancino che gli hanno scritto: "Un vero imbecille".

La registrazione negli Stati Uniti

Il cantante si sta preparando per i concerti che terrà questa estate in quattro festival italiani, tornando a una dimensione che non viveva da un po'. Prima si allena per prepararsi al meglio a quelle che sono vere e proprie prove di forza più che semplici concerti. Sempre nelle storie, dopo un accenno al Coronavirus, Vasco ha spoilerato un po' del lavoro in studio che sta facendo negli Stati Uniti, mostrando le registrazioni delle voci e anche gli spazi in cui sta registrando qualcosa. In attesa di capire quello che succederà.