in foto: Miley Cyrus (Getty Images)

Miley Cyrus continua nel suo tour promozionale di "Younger Now", il nuovo album che uscirà il prossimo 29 settembre e da cui sono stati estratti già alcuni singoli, tra cui "Malibu" e la title track. E l'impressione che la cantante vuole dare è quella di una nuova Miley, una cantante più cresciuta, più consapevole di sé e delle proprie possibilità, ma senza rinnegare nulla di quello che ha mostrato negli anni scorsi, quando diventò, soprattutto a seguito dell'uscita del singolo "Wrecking Ball", dell'album "Bangerz" e del twerk con Robin Thicke agli Mtv Vma 2014, una sorta di nemico pubblico 1 delle categoria in difesa della famiglia. Insomma, un passato che da star Disney per adolescenti passò a qualcosa di più adulto e percepito da alcuni come "provocante".

Da ‘nemico n.1' a Malibu.

La Cyrus ci giocò non poco, almeno fino a un certo punto, poi il cambio a 360 gradi, con l'avvicinamento a Wayne Coyne dei Flaming Lips e a un certo silenzio, un ritrarsi dai riflettori, almeno fino all'uscita del primo singolo estratto dall'album. E a chi sperava o pensava a qualche provocazione, la cantante ha risposto con un pezzo maturo e che non lascia spazio a terze interpretazioni: "Tutte le versioni di me – che tu stia pensando ad Hannah Montana o alla musica che ho fatto in passato – tutte quelle sono state vere. Penso a tutti quelli che in questi giorni parlano di "nuova Miley" o di una "Miley più onesta", ma io sono sempre stata questa" ha raccontato in un'intervista alla radio pubblica americana NPR.

Le accuse per il twerking.

Un'intervista in cui ha affrontato anche il passato, le critiche, ad esempio, della comunità black che l'accusava di usare la loro musica per fare soldi o coloro che tornavano proprio sul twerking che, secondo loro, contrastava con l'idea di femminismo che la cantante voleva veicolare

È una cosa veramente ridicola, mi dispiace. Io capisco i sentimenti delle persone, perché le opinioni sono una risposta naturale negli esseri umani. Ma a parte questo, fa veramente male vedere come è trattato qualcosa che aveva intenzioni positive. Qual è la differenza con tutti gli altri che fanno cose simili nel pop? Qual è la differenza, ad esempio, con Britney Spears coperta d'olio e con un serpente, cioè, è la stessa cosa, no? Lo fanno tutti. Guardate quello che fa Kathleen Hanna, è punk!

Sul cambiamento.

Sul cambiamento, poi, ha specificato: "Credo di essere una persona che evolve rapidamente e cambia. E per quanto mi riguarda credo che non cambi solo col tempo o con quello che indosso. Io cambio cercando di essere attiva politicamente o filantropicamente, credo che questo cambi realmente anche il modo in cui mi rifletto e progetto quella che voglio essere. Inoltre credo di essere molto più ispirata dal mondo che mi circonda, piuttosto che dalle mode che si vedono in giro, dalla musica che va in radio o ciò che vedo in tv. Credo sia il motivo per cui la gente ascolta la mia musica, perché oggi sto facendo esperienza di ciò che è l'umanità con tutti gli ascoltatori".