È tornato in tv Michele Bravi. O meglio: torna in streaming. Il cantante, ex vincitore di X-Factor, è stato ospite di "Viva Raiplay", lo show streaming condotto da Fiorello. Una esibizione in punta di piedi, uno splendido omaggio a David Bowie poi l'abbraccio con Fiorello e i ringraziamenti sentiti, come quelli di chi considera l'invito non una cosa scontata: "Grazie, per me è importante essere qua". Poi il saluto al pubblico e una promessa: "A presto". Tutti d'accorso sui social: Michele Bravi è un artista che va tutelato e protetto.

Michele Bravi canta Life on Mars

"Life on Mars" è il brano di David Bowie coverizzato da Michele Bravi per la puntata dell'11 dicembre 2019 di "Viva RaiPlay". Un'esibizione che ha incontrato l'approvazione della platea in studio e, soprattutto, sui social. "Michele Bravi è nato per cantare David Bowie", scrivono sui social network.

L'incidente nel novembre 2018

È il 24 novembre 2018 quando Michele Bravi rimane coinvolto in un incidente automobilistico nel quale perde la vita una donna di 58 anni. Il cantante era alla guida di una Bmw del servizio di car-sharing DriveNow e la donna a bordo di una moto Kawasaki. Dopo l'urto, per lei non c'è stato più niente da fare. Un evento che ha segnato enormemente la vita dell'artista che ha sospeso ogni attività professionali fino allo scorso ottobre, quando è tornato a esibirsi dal vivo dopo un anno: "La nebbia mi ha insegnato che c’è qualcosa di più importante della logica, che è l’immaginazione. Io con la nebbia ho imparato a sognare, la nebbia mi ha insegnato a immaginare. E io vi auguro questa sera, e spero che possiate, anche solo per la durata di un concerto, immergervi nella mia e nella vostra nebbia, nella mia e nella vostra immaginazione, e vedere il mondo non come è, ma come vorreste vederlo. Buona nebbia a tutti".