Marco Mengoni
in foto: Marco Mengoni

La nuova frontiera dei tour, se parliamo dei grandi nomi della musica italiana è quello degli show fuori dai classici circuiti club/palazzetto/stadio/festival, ma c'è la voglia di portare la propria musica in contesti diversi con appuntamenti pensati ad hoc (Vinicio Capossela è uno di quelli che pensa concerti diversi a seconda della location, ma basti pensare anche all'idea delle spiagge di Jovanotti). Una regola questa a cui si aggiunge un tassello in più grazie a Marco Mengoni che nel pieno del suo Atlantico tour con cui, appunto, sta girando i palazzetti italiani ed europei ha annunciato cinque date speciali che si terranno questa estate e che probabilmente saranno le ultime prima di un'eventuale leg invernale, il "Fuori Atlantico attraversa la bellezza".

Marco Mengoni cantante nella natura

Il cantante di Ronciglione (attualmente in concerto a Roma), infatti, ha annunciati concerti estivi in cinque luoghi caratterizzati dall'attenzione alla natura, all'arte e alla bellezza: "Ambienti simbolo della conservazione artistica e culturale del nostro Paese, dalla magia suggestiva del labirinto più grande del mondo alla visuale sorprendente di un teatro en plein air nel cuore della Sicilia, dal paradiso naturale degli sportivi tra Umbria e Marche, al palcoscenico di pietra delle cave, per finire tra le acque calme di un lago immerso nelle montagne" si legge nella nota che accompagna la notizia e spiega quello che si potrà vedere tra qualche mese e che si scosterà, pare, da quello che il pubblico può vedere in questo momento nei palazzetti. Una produzione completamente diversa, sicuramente, più attenta alle specificità dei diversi luoghi e sicuramente più leggera, "minimale".

I cinque concerti nella natura

Dall'Atlantico, luogo simbolo del suo ultimo periodo artistico, che ha dato anche il nome all'album, e che Mengoni guardava dall'alto dei suoi voli di scoperta, il cantante è sceso nella natura per cinque appuntamenti che lo vedranno esibirsi il 14 luglio al Labirinto della Masone, Fontanellato (Parma), un luogo composto da 200 mila piante di bambù appartenenti a 20 specie diverse e che è descritto come "uno spazio stupefacente, dove l’elevata fotosintesi riduce l’anidride carbonica restituendo ingenti quantità di ossigeno", il 18 luglio al Teatro Andromeda di Santo Stefano Quisquina (Agrigento), ovvero uno spazio da 108 posti,, numero delle stelle che formano la costellazione per un concerto che si terrà al tramonto, il 21 luglio sul Monte Cucco di Sigillo (PG), luogo simbolo per il volo libero per la rassegna Suoni Controvento, in collaborazione con Legambiente e completamente plastic free, il 24 luglio alla Cava la Beola di Monte a Montecrestese a Verbania, "un grande palcoscenico naturale incastonato tra le rocce" per Tones on the Stones e in cui il cantante "proporrà un set unico con particolari proiezioni realizzate per l’eccezionale beola argentata che illuminerà il paesaggio circostante", per finire il 28 luglio ai Laghi di Fusine di Tarvisio, "uno dei luoghi di maggior valore naturalistico dell’intera catena alpina tra rigogliose foreste e imponenti montagne" all'interno del No Borders Music Festival. I biglietti saranno disponibili a partire dalle ore 11.00 di lunedì 13 maggio su www.ticketmaster.it, www.ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati.