109 CONDIVISIONI
29 Luglio 2021
12:55

Madame sarà maestra concertatrice alla Notte della Taranta: “Simbolo della generazione fluida”

La Notte della Taranta 2021 ha scelto un duo molto variegato come Maestri concertatori della nuova edizione di una delle feste estive più amate del Paese. La scelta quest’anno è caduta su Madame e sul direttore d’orchestra ed Enrico Melozzi, che a modo loro rappresentano vari spettri della musica contemporanea.
A cura di Redazione Music
109 CONDIVISIONI
Madame (LaPresse)
Madame (LaPresse)

La Notte della Taranta 2021 ha scelto un duo molto variegato come Maestri concertatori della nuova edizione di una delle feste estive più amate del Paese. Ogni anno la manifestazione sceglie un Maestro Concertatore e quest'anno la scelta è ricaduta su due nomi che a modo loro rappresentano vari spettri della musica contemporanea: Madame ed Enrico Melozzi. Entrambi, inoltre, reduci da un Festival di Sanremo fortunatissimo, con Madame che all'esordio ha ottenuto ottimi risultati e critiche e Melozzi che è stato il direttore d'orchestra dei Maneskin, band che si è aggiudicata l'edizione di quest'anno, e ideatore del progetto 100Cellos, tra gli altri.

La Notte della Taranta 2021

Lo spettacolo diretto dalla coppia si terrà il 28 agosto a Melpignano in Puglia per una serata che sarà trasmessa per la prima volta da Rai 1, il prossimo 4 settembre alle 22.30, per una sfida che, come scrive l'organizzazione, "punta alla commistione tra linguaggio popolare e urban rock e determina di fatto la parità di genere sul podio, portando i brani della tradizione alla ricerca di inclusione e fluidità". Il tema dell'anno è il valore della libertà e forse anche per questo la scelta è caduta su due artisti come Melozzi e la rapper, terza donna di sempre, dopo le esperienze di Carmen Consoli e Andrea Mirò a fare da Maestra concertatrice.

Perché la scelta di Madame

Mentre il direttore d'orchestra è una figura che negli anni ha già calcato quel palco, sarà interessante vedere cosa porterà la giovanissima artista sul palco di Melpignano, calcato, negli anni, dai principali artisti nazionali e internazionali. La scelta è caduta su di lei perché, si legge nella nota stampa: "Madame è simbolo di una generazione fluida, in grado di sintetizzare in maniera personale temi ed influenze più disparate, riflettendosi in un specchio volutamente rotto nel quale scoprire ogni volta una nuova immagine di sé. Il dialogo con lei porterà l’Orchestra Popolare a confrontarsi con la bellezza della sua musica e del suo linguaggio in equilibrio tra poesia e realtà".

Perché la scelta di Melozzi

Melozzi è direttore d'orchestra, fondatore dei 100Cellos e dell'Orchestra Notturna Clandestina a Roma ed è stato scelto perché "è uno dei direttori d’orchestra più qualificati in Italia. Nella sua attività ha favorito il palcoscenico aperto, i progetti condivisi con compagnie, artisti, operatori, spazi indipendenti per sperimentare una progettazione partecipata nei luoghi di formazione e autoformazione, come il Teatro Valle, in cui l’accesso ai saperi e la qualità sono garantiti a tutti".

109 CONDIVISIONI
J.K. Rowling, la frattura sul "gender fluid" tra la scrittrice di Harry Potter e la generazione Z
J.K. Rowling, la frattura sul "gender fluid" tra la scrittrice di Harry Potter e la generazione Z
Morto Daniele Durante, addio al “genio” della Pizzica e icona della Notte della Taranta
Morto Daniele Durante, addio al “genio” della Pizzica e icona della Notte della Taranta
Le sfumature di "Madame" raccontano una verità musicale senza barriere di genere
Le sfumature di "Madame" raccontano una verità musicale senza barriere di genere
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni