Marco Masini è stato colpito da un lutto, nei giorni scorsi, infatti, è morto il padre Giancarlo. Il cantante, sempre molto riservato riguardo la vita privata, non ha scritto niente sui suoi social, ma alcuni colleghi e amici hanno voluto stringersi attorno al suo dolore ed esprimergli le condoglianze. Il funerale del papà si è tenuto venerdì alle cappelle del commiato dell’Ofisa di Rifredi, come scrive il quotidiano La Nazione, che ha scritto che vi hanno partecipato alcuni amici del cantante come Leonardo Pieraccioni e il musicista e autore Beppe Dati. In realtà la Fiorentina aveva già espresso la sua vicinanza a Masini, tifoso della squadra, e in un tweet aveva espresso il cordoglio per la perdita: "La Fiorentina esprime cordoglio e vicinanza al grande tifoso viola Marco Masini per la scomparsa del padre e si unisce al dolore della sua famiglia" si legge.

Il cordoglio di Conti e della Fiorentina

Durante la seconda puntata di "Top Dieci", il nuovo programma condotto da Carlo Conti, era stato lo stesso conduttore a rubare qualche secondo per esprimere pubblicamente la vicinanza al cantante: "Siamo vicini a Masini in questo momento. Io lo so e anche Gigi (D’Alessio ndr) lo sa" ha detto, rendendo pubblica la notizia. Masini, invece, ha preferito il silenzio e nelle scorse ore sui suoi social non ci sono riferimenti diretti al lutto anche se col senno di poi si può legare la frase scritta nel suo ultimo post in cui lo si vedeva in viaggio: "Stadi vuoti, negozi vuoti, treni vuoti, vita vuota" si legge.

L'ultima foto col papà

Auguri di cuore dalla “Masini Family” #❤️#buonapasqua #instamoment #florence #italy

A post shared by Marco Masini (@marcomasini_official) on

Qualche settimana fa proprio Masini, però, aveva postato una foto in cui lo si vedeva con il papà. Il 12 aprile, giorno di Pasqua, infatti, in piena pandemia, Marco Masini aveva postato una foto in cui si vedeva proprio lui in primo piano e dietro la sorella Susanna che accarezzava il papà allettato: "Auguri di cuore dalla “Masini Family”" aveva scritto il cantante che al papà aveva dedicato una delle sue canzoni più famose, quella "Caro Babbo" contenuta nell'album d'esordio che prendeva proprio il nome del cantante.