306 CONDIVISIONI
11 Marzo 2015
20:27

Lutto nella musica, muore Carlo U. Rossi, produttore di Pezzali, Jovanotti e Subsonica

È morto nel pomeriggio di oggi Carlo Ubaldo Rossi, noto produttore italiano, a causa di un incidente stradale. Il compositore era dietro ad alcune delle più importanti produzioni italiane degli ultimi 20 anni, tra cui Jovanotti, Nannini, Subsonica, Baustelle, Ligabue e Arisa.
306 CONDIVISIONI

Carlo Ubaldo Rossi è morto nel pomeriggio di oggi a seguito di un incidente stradale. Rossi è stato uno dei più importanti produttori italiani di questi ultimi anni. Il compositore e arrangiatore ha collaborato con i maggiori artisti italiani e firmato alcuni dei loro lavori più importanti. Le dinamiche dell'incidente le dà La Stampa che racconta che Rossi "viaggiava a bordo di una moto grigia di grossa cilindrata su strada Revigliasco quando è stato urtato da un’auto che pare stesse provando a immettersi in strada con una manovra azzardata".

Riassumere la carriera del produttore è quasi impossibile, vista la sterminata produzione  che vanta la produzione di album come "Uno in più" di Max Pezzali, "Buon compleanno Elvis" di Ligabue, "Lorenzo 2002" di Jovanotti, "Verità supposte" di Caparezza, "Cuore" di Gianna Nannini, ma anche Subsonica, Baustelle, Litfiba, Arisa, Irene Grandi, 99 Posse e tanti altri. Un produttore molto attento al suono, ovviamente, ma che dava la giusta attenzione anche ai testi e a quella che chiamava "visione di un pezzo". In una vecchia intervista su Rockit Rossi raccontava quello che era il suo lavoro, ciò che il produttore dava al materiale che gli portavano gli artisti, ma anche di una scena non proprio in grande forma, molto arretrata rispetto all'estero. Parlava di gruppi che sopravvalutano la cura del suono: "Ci sono artisti emergenti che spendono più energie a fare i fighetti sul computer che a scrivere canzoni. Passano troppo tempo sull'editing a scapito della scrittura, a scapito dello stare sullo strumento" e di come, al contrario, badavano troppo poco ai testi. Faceva pure una panoramica sul panorama, senza paura di criticare, ma anche elogiare le cose buone che ci stavano. Rossi, insomma lascia un vuoto importante nella produzione italiana.

Il ragazzo, 19enne, che ne ha causato la morte è stato denunciato per omicidio colposo, un atto dovuto dopo una manovra probabilmente azzardata, ma saranno le indagini ad appurare la dinamica dell'incidente.

306 CONDIVISIONI
Jovanotti torna sui social dopo la morte del padre:
Jovanotti torna sui social dopo la morte del padre: "Parliamo di musica e del tour"
CanovA: “Ho venduto milioni di album ma tenevo i dischi di Platino in bagno”
CanovA: “Ho venduto milioni di album ma tenevo i dischi di Platino in bagno”
Gary Dourdan lancia il suo primo album e rivela:
Gary Dourdan lancia il suo primo album e rivela: "Amo la musica italiana"
18.297 di Simona Berterame
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni