Dopo tre settimane di LIgabue in testa alla classifica è "Famoso", album di Sfera Ebbasta, a prendersi l'ultimo primo posto disponibile della classifica FIMI 2020. Sono solo numeri, ovviamente, buoni per statistiche, ma chiude un anno dominato, almeno per quanto riguarda la classifica e i numeri in streaming dal rap e dalla trap. Ed è un cerchio che si chiude, considerando che lo scorso anno era cominciato con il primo posto di tha Supreme e del suo "23 6451", con Marracash che ha continuato a conquistare prime posizioni nel corso dell'anno. "Famoso" era anche uno degli album più attesi dell'anno, forse il più atteso, visto anche la potenzialità di popolarità fuori dai confini, come hanno confermato featuring come quelli con J Balvin, Future, Offset, Steve Aoki, tra gli altri.

Se Liga con il suo "7", quindi, aveva conquistato la classifica pre natalizia, solitamente ad appannaggio dei nomi storici del panorama musicale italiano, che sotto l'albero fanno sempre la loro figura, a Capodanno si è tornati a quello che è stato il leit motiv del 2020 con la trap e il rap a tenere salde le prime posizioni della classifica. La classifica vive ancora la coda lunga del Natale, con Michael Bublè e il suo "Christmas" per esempio che è in seconda posizione, davanti proprio al cantante di Correggio, mentre in quarta posizione ci sono i Pinguini Tattici Nucleari con "Ahia!". E proprio la band guidata da Riccardo Zanotti può vantare anche un secondo album nei 15, a dimostrazione di un anno d'oro per i bergamaschi.

Tiziano Ferro mantiene la quinta posizione e conquista la prima per quanto riguarda i vinili, mentre torna in top 10 BV3, ovvero il progetto Bloody Vinyl 3, in sesta posizione, davanti a "In questa storia che è la mia" di Claudio Baglioni, "D.O.C." di Zucchero in ottava e a chiudere la top 10 "Merry Christmas" che fa un balzo di 11 posizioni rispetto alla settimana precedente, e "Mr Fini", l'ultimo di Guè Pequeno che pure riguadagna 13 posizioni. Tra i singoli resiste ancora "All I Want for Christmas is you" sulla coda del natale, tallonato da "Baby" di Sfera Ebbasta e da "Destri" di gazzelle che fa un balzo enorme passando dalla 12 alla 3.