Angelina Mango, figlia del compianto cantautore italiano, segue le orme dei genitori (Mango, appunto, e Laura Valente) e pubblica il prossimo 13 novembre "Va tutto bene", il primo singolo estratto dal Ep d'esordio "Monolocale". Il progetto, che nasce nei mesi di lockdown, richiama il periodo difficile e soprattutto il bisogno estremo di fare i conti con se stessi, in un tempo in cui l'autoriflessione è diventato tutto ciò che resta: "Forse distruggo le cose per poterne fare canzoni, è il mio loop, la mia soluzione", afferma Angelina.

Le fragilità di Va tutto bene

Il prossimo 13 novembre esce il primo singolo di "Monolocale", l'ep d'esordio di Angelina Mango. "Va tutto bene" è un brano prodotto nei mesi di lockdown in cui la ragazza racconta l'equilibrio mentale fragile avuto in quei momenti, nella completa ricerca di se stessa, come ha raccontato lei stessa: "Forse distruggo le cose per poterne fare canzoni. È il mio loop, è la soluzione, ma è anche la spiegazione ai fallimenti. E alla fine mi ritrovo a ballare in cuffia sulla cassa di un pezzo che scandisce cinicamente le mie fragilità".

L'ep d'esordio Monolocale

"Va tutto bene" è solo il primo singolo estratto dall'ep "Monolocale", il progetto nato durante il periodo di quarantena, che in otto brani spazia sulle sonorità più consone alla giovane cantante. Dal pop all'r&b , Angelina Mango ha cercato di costruire il suo primo progetto attraverso un equilibrio sottile di tonalità, che però lasciano spazio a una scrittura viscerale, molto intima. La tracklist conterrà: "Non sento più niente", "Naviglio Grande", "Va tutto bene", "Sono aggrappata a te", "Iron Man", "Treno in corsa", "Muoio per niente" e "San Siro".

I figli d'arte nella musica

Angelina Mango è solo una delle ultime figlie d'arte che vogliono dedicare la loro vita alla musica, come i propri genitori. In questa lista possiamo riportare anche Pietro Morandi, in arte Tredici Pietro, il rapper figlio del cantautore emiliano che ha nella sua giovane carriera già pubblicato un Ep da milioni di stream su Spotify: "Assurdo". Alla lista si aggiungono, tra gli altri, anche Yari Carrisi, figlio di Albano, e Irene Fornaciari, figlia di Zucchero.