Festival di Sanremo 2017
6 Febbraio 2017
14:06

Le ultime sul festival di Sanremo 2017, De Filippi: “Mi sono sentita come Belén”

La conferenza stampa alla vigilia del Festival di Sanremo 2017, che partirà martedì 7 febbraio, condotto da Carlo Conti e maria De Filippi.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2017

Manca solo un giorno alla partenza della 67esima edizione del Festival di Sanremo che partirà il 7 febbraio e terminerà l'11 con l'annuncio del vincitore che seguirà gli Stadio, primi lo scorso anno. Sanremo è da tempo occupata massicciamente dall'aria del festival, un'aria "particolare, di grande entusiasmo" come ha detto il Sindaco nella prima conferenza stampa ufficiale, quella che dà il via vero e proprio al Festival che quest'anno arriva anche in Cina, con un magazine che ha inviato un proprio giornalista. Un'occasione per ricapitolare alcune cose, dal regolamento ad alcuni ospiti, passando per qualche annuncio, come quello del dj tedesco Robin Schulz, e un po' di racconto emozionante de dietro le quinte fatto da Maria De Filippi.

Parte Carlo Conti, raccontando la struttura delle serate: "Piacere e onore essere qua per il terzo anno di seguito, nei primi due festival musicalmente forti, con musica protagonista e quest'anno spero sia altrettanto: 22 canzoni big in gara, numero ancora maggiore, 8 Nuove proposte che spero abbiano lo stesso successo delle passate edizioni e in particolar modo quello dell'anno scorso e la musica sempre al centro del trittico sanremese che ho avuto l'onore di organizzare, pensare e condurre. Abbiamo cercato di farlo con fatti concreti, come numero e nuove proposte in testa al festival e spazio in prima serata con Sanremo Giovani e in più il ritorno del Dopofestival. Sentiremo 30 brani e il mio appello va alle radio, da buon dj, che dovranno far diventare grandi successi queste canzoni".

Ospiti di Sanremo 2017 e momenti speciali

Quest'anno iniziamo con rapide carrellate con Brani che non hanno vinto ma diventati dei successi planetari e poi il tappeto rosso con i protagonisti. Altra soddisfazione è che il televoto si è abbassato a 51 centesimi, quindi costa meno. Spazio per gli eroi di tutti i giorni, quindi oltre a Forze dell'Ordine e poi avremo anche, sabato sera, collegamento con Forza di Pace in Kosovo.

Martin, clean, williams, Biffy, Lp, Robin Shultz e Alvaro Soler

Zucchero, Mika, Giorgia e Tiziano Ferro,

Reeves, Bovam, Cortellesi albanese, alviti, rocio, gassman, giallini, mastronardi, buscemi e del bufalo (Studio Uno)

Comicità: Copertina di Crozza, Cirilli, Insigna, Brignano, Luca e Paolo, Cucciari

Aperture: Iroki Ara, Piccolo coro antoniano (60 anni zecchino), Kitombe,

Sport: Totti.

Ringraziamento speciale Radio Rai, applauso speciale al direttore Fabiano, Giancarlo Leone, schiavo,

Giuria esperti: Linus, Andrea Morricone, rita pavone, Paolo Genovese, Violante Placido, Greta Menchi, Giorgia Surina. Pres: Giorgio Moroder

Ultimo ringraziamento per una donna che credevo essere speciale, ma lavorandoci ho capito il pecrhé: Maria, grazie di aver accettato il mio invito, spero che non ti penta di aver detto sì. Leggerezza, serenità e voglia di fare al meglio.

Maria regala portachiavi col volto di Carlo Conti

La De Filippi scherza con i giornalisti e il conduttore del Festival, distribuendo in sala portachiavi con il volto di Carlo Conti, siparietto divertente su cui scherza lo stesso Conti: "Spero non lo usiate per le chiavi del bagno". Poi la conduttrice racconta le emozioni delle prime volte, raccontando di aver creduto d'essere Belén, vista la mole di fotografi a seguito nei primi giorni. Ha poi raccontato tutto quello che ha imparato in questi giorni di prove Sono sbalestrata, Carlo mi ha aiutato tanto, più che gentile, come un fratello che ti aiuta passo dopo passo e non sono abituata a fare cinque prime time di fila. Prove di Sanremo ho imparato il ruolo del direttore d'orchestra e l'orchestra, il primo non l'avevo mai ben capito tanto, c'è uno dei direttori che conosco e mi sono permessa di salire dietro di lui per capire, ho capito per la prima volta il ruolo delle signorine buonasera, stessa voce, sorridere non troppo, non salutare, cognome in fila. Avrò dei vestiti importanti e spero di fare onore a Tisci, nonostante il fisico. Non aspettatevi la scala, a me fa paura, non so se la farò, credo di no, ma Sanremo sarà sanremo anche senza scala. Carlo gentile, generoso, mi ha aiutato, fatto sentire a casa, ci assomigliamo in tante cose.

Le serate e i cantanti del martedì

Carlo Conti spiega anche la strutturazione delle serate. Martedì e mercoledì serate speculari con 11 campioni e alla fine tre saranno a rischio e i 6 (nelle due sere) il giovedì sera non canteranno al cover ma faranno gara a se stante e due saranno eliminati (16 cover e 6 torneo eliminatorio). venerdì finale giovani e 20 big e alla fine 4 eliminati. sabato, 16 protagonisti e poi dopo televoto per 16 anche per quello dei primi 3. Poi il direttore di Rai1 Andrea Fabiano dà la lista, senza ordine, dei cantanti della prima serata:

Albano

Alessio Bernabei

Clementino

Elodie

Ermal meta

Fabrizio Moro

Fiorella Mamnnoia

Giusy Ferreri

Lodovica Comello

Ron

Samuel

De Filippi: "Non si può dire di no a Sanremo, non penso di condurlo da sola"

Inutile dire che l'attenzione è interamente concentrata sulla presenza della De Filippi. Tutta la sala stampa fa domande capziose, esprimendo i retropensieri di chi crede che quella di quest'anno sia solo una staffetta per la conduzione solitaria e che la chiamata di Conti abbia un fine dedicato alla crescita di ascolti. Lei non ha dubbi su quest'ultimo punto: "Il pubblico guarda Sanremo, Sanremo non ha bisogno della De Filippi. Non credo ci sia qualcuno che la sera si metta lì a guardare Sanremo perché ci sono io. Sanremo ha un pubblico molto più ampio di quello di Maria De Filippi, non penso di portare un giovane al pubblico, è già giovane". Le chiedono perché sia venuta a Sanremo: "Sono venuta perché quando ti viene chiesto non hai un motivo reale per dire di no. Lo vedi da quando sei piccola, ti cresce, non dico che sia un dovere civile, ma è normale che chi fa il mio mestiere non dica di no. Me lo chiedeva Carlo, sapevo che con lui sarei stata tranquilla, che non è mai prevaricante su nulla, che è sereno, che non crea gossip inutili. Quindi perché no? Perché non vivere questa realtà?". E infine il no ad una conduzione in solitaria:

Non ho mai pensato di condurre il Festival di Sanremo da sola, in tutta la mia vita. Ho chiesto che nei titoli di testa si dica che conduce Carlo Conti con Maria De Filippi.

Non ci sarà il suo mondo a Sanremo, perché la De Filippi non crede ci sia lo spazio materiale: "Il contenuto del Festival di Sanremo è preciso, c'è una liturgia che non può comprendere il mio mondo. La maggior parte del contenuto di Sanremo è una presentazione di canzoni. Il mio mondo è relativo, perché la maggior parte del tempo a Sanremo si legge un gobbo. Il giorno dopo ogni puntata non penso che dovrò sentirmi responsabile degli ascolti, penso che Carlo ha invitato me per fare una cosa insieme, non pensando ‘chissà cosa mi porta questa qua', perché ci sono altri colleghi che fanno quei dati, Fiorello fa dei dati che io me li sognerei".

De Filippi: "No cachet perché Sanremo era già pronto"

"Non ho mai preso un cachet quando sono stata ospite, in Rai o Mediaset. Ritengo questa partecipazione qualcosa di più di un'ospitata, però ritengo anche che quando faccio il mio programma, al quale lavoro dalla a alla zeta, e in quel caso e lavoro. Qui è Carlo che ha fatto tutto, io sono arrivata con scalette già fatte, contenuti già prestabiliti, ospiti, cover, profili dei cantanti, tutto già fatto. Si trattava solo di gestirlo, senza che dovessi parlare con qualcuno, capire la chiave con cui farlo parlare". Infine un ultimo aneddoto su una eventuale conduzione passata:

In passato, oltre a Bonolis, è capitato che Baudo mi proponesse un dopofestival. Dissi di sì, ma in quel caso fu Mediaset a dire no.

357 contenuti su questa storia
Elodie:
Elodie: "A Sanremo 2017 sono cresciuta, con Emma Marrone c'è rispetto e stima"
22.533 di askanews
D'Alessio su Sanremo:
D'Alessio su Sanremo: "Ho studiato al Consevatorio, perché mi deve giudicare la Placido"
Conti replica a D'Alessio:
Conti replica a D'Alessio: "Giuria equilibrata, Greta Menchi controbilanciata da Moroder"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni