Ne ha fatta di strada Giovanni Pellino, in arte Neffa, uno dei padri del rap italiano, col tempo spostatosi su sonorità più r&b e soul, diventando, in seguito, uno dei punti di riferimento del pop italiano. Due anni fa ha fatto cantare l'Italia con ‘Molto calmo', singolo omonimo dell'album che conteneva anche pezzi come “Quando sorridi” e “Dove sei”. Ma in passato ha scritto pezzi come ‘Passione', ‘Cambierà', ‘La mia signorina' che sono patrimonio della musica di questi ultimi anni. Ha cambiato pelle il cantante campano, ha scritto la Storia di un genere prima di decidere di svoltare, gettandosi in un ‘mondo' nuovo (e meticciandolo con la musica black) oltre a gettarsi in diverse collaborazioni, lavorando anche come produttore: voleva scrivere canzoni, mollando il mondo che gli aveva dato fama e buttandosi in quello ingombrante e complesso del pop da classifica (ma quello raffinato). E qualche mese fa, il cantante è tornato con un altro pezzo molto azzeccato, dal sound accattivante, accompagnato da un video che sta avendo buoni risultati.

Il nuovo album si chiamerà ‘Resistenza'

Il singolo, divenuto uno dei più passati dalle radio e con un sound che accompagna perfettamente l'estate, ‘Sigarette' anticipa l'ottavo album del cantante, di cui ieri sono stati dati maggiori dettagli. Neffa, infatti, ha svelato data di uscita, titolo e cover: il nuovo lavoro, pubblicato dalla Sony, vedrà la luce il 4 settembre e si chiamerà ‘Resistenza'. L'annuncio spiega che l'album ‘conferma la poliedricità e il grande talento cantautorale dell’artista: musiche originali ed accattivanti amalgamate perfettamente con testi in apparenza semplici ma dai messaggi profondi e caratterizzate da ritornelli che colpiscono fin dal primo ascolto', senza quindi dare grandi notizie su quello che sarà il sound.

Il significato di ‘Sigarette': dedicato a Nina Zilli?

E così non ci resta che ‘Sigarette' a darci le prime indicazioni sul suono che intraprende Neffa con questo nuovo brano che continua nella sua identità meticcia, mettendoci blues, r&b su una base pop e sformando un'altra hit, non più solo potenziale, visto il successo ottenuto anche dal video. Rifuggiarsi nelle sigarette dopo una delusione d'amore, nascondere un testo malinconico dietro un ‘lalalala' e un sound che non ti lascia immobile:

Sigarette la mattina, lalalalalalala sotto questa pioggia fina lalalalalalala la speranza di riaverti se n'è andata già tempo fa sigarette la mattina lalalalalalala

C'è chi dietro questo testo ha visto un riferimento a Nina Zilli, la sua ex compagna, con cui la storia è durata un anno. Ma Neffa non ha mai confermato e così resta una suggestione e un pezzo che, come è giusto che sia, dal caso particolare si fa universale. Del pezzo il cantante di Cava dei Tirreni ha detto:

Anche se al primo ascolto sembra solo orecchiabile c’è qualcosa in questa canzone, che non è nella musica né nelle parole, che è in grado di darmi la pelle d’oca. Spero sarà così anche per voi.

Un videoclip tra la gente comune

Il singolo è stato accompagnato da un video girato dal regista Cosimo Alemà, specialista di videoclip musicali (tra gli altri Tiziano Ferro, Ligabue, Gigi D'Alessio, Giusy Ferreri, Fabri Fibra, Marracash, Fedez, Subsonica). È la gente comune la protagonista del video ambientato tra Roma, Bologna e Napoli come spiega anche il cantante che non a caso chiude con una frase di Charles Bukovski:

"La gente è il più grande spettacolo del mondo. E non si paga il biglietto" Charles Bukowski.
Per questo motivo ho deciso di girare il video tra la gente e con la gente.

E pare che la scelta sia stata azzeccata e così oggi il video ha passato il milione di visualizzazioni.