25 Gennaio 2022
07:45

“Le scrivo tutte io”, Taylor Swift contro Damon Albarn che l’accusa di non scrivere le sue canzoni

Taylor Swift ha criticato pubblicamente Damon Albarn che l’aveva accusata di non scrivere le sue canzoni. Molti collaboratori della cantante sono intervenuti per smentirlo.
A cura di Redazione Music

Un'intervista di Damon Albarn (Blur, Gorillaz) al Los Angeles Times ha fatto andare su tutte le furie Taylor Swift, accusata di non scrivere le sue canzoni. Critica infondata che ha portato tantissimi fan e anche molti collaboratori della cantautrice americana a prendere posizione contro il cantante dei Blur e in difesa dell'autrice di "folklore" ed "evermore", gli ultimi due album della cantante. In un'intervista al quotidiano americano, infatti, Albarn, parlando degli artisti di oggi contemporanei ha risposto a una domanda dicendo che Swift "non scrive le sue canzoni". Quando il giornalista ha obiettato che non era così ma che li scrivesse tutti da sola o le co-scrivesse, Albarn ha aggiunto: "Questo non conta. So cos'è il co-writing, che è molto diverso dalla scrittura. Non sto odiando nessuno, sto solo dicendo che c'è una grande differenza tra un cantautore e un cantautore che co-scrive. Non significa che il risultato non possa essere davvero eccezionale. E alcuni dei più grandi cantanti… pensa a Ella Fitzgerald non ha mai scritto una canzone in vita sua".

La cantante è intervenuta pubblicamente con un tweet in cui rispondeva a muso duro al cantante inglese: "Ero una tua grande fan finché non ho letto questo. Scrivo TUTTE le mie canzoni. Il tuo commento è completamente falso e COSÌ dannoso. Non è necessario che ti piacciano le mie canzoni, ma è davvero una cazzata cercare di screditare la mia scrittura" ha scritto la cantautrice, aggiungendo in modo ironico che anche il tweet era scritto completamente da lei. Albarn ha provato a difendersi rispondendo direttamente al commento e spiegando di essere totalmente d'accordo con lei: "Ho avuto una conversazione sul songwriting e purtroppo è stata ridotta a clickbaiting. Mi scuso senza riserve e incondizionatamente. L'ultima cosa che vorrei fare è screditare il tuo modo di scrivere le canzoni. Spero che tu capisca".

Swift non ha risposto, ma in sua difesa si sono schierati alcuni dei suoi collaboratori più stretti come Jack Antonoff e Aaron Dessner che hanno collaborato insieme proprio agli ultimi due album della cantautrice. Antonoff ha scritto, sempre su Twitter: "Non ho mai incontrato Dakon Albarn e non è mai stato nel mio studio ma evidentemente conosce molte più cose, rispetto a tutti noi, su tutte le canzoni che Taylor scrive e porta qui". Il fondatore dei The National, invece, ha scritto: "Non so perché tu, Damon Albarn, stia cercando di screditare fantastico songwriting di Taylor, ma essendo uno che ha avuto modo di lavorare con lei ti dico che le tue affermazioni non potrebbero essere più lontane dalla verità. Ovviamente sei completamente all'oscuro della sua scrittura e del suo processo di lavoro".

Jake Gyllenhaal risponde alle accuse dei fan di Taylor Swift per il video di
Jake Gyllenhaal risponde alle accuse dei fan di Taylor Swift per il video di "All too Well"
Taylor Swift risponde alle accuse di plagio per Shake it off:
Taylor Swift risponde alle accuse di plagio per Shake it off: "Il testo l'ho scritto interamente io"
Caos biglietti Taylor Swift, le scuse di Ticketmaster:
Caos biglietti Taylor Swift, le scuse di Ticketmaster: "Mai viste tante richieste per un tour"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni