La chitarra è uno degli strumenti più amati e utilizzati dagli italiani, e coinvolge un ampio numero di appassionati che vanno dai 6 anni fino ad un'età più adulta. Per tutti coloro che coltivano la passione per questo affascinante strumento, la scelta delle corde più adatte è uno dei momenti più importanti: specialmente per chi è alle prime armi e deve ancora conoscere a fondo alcune nozioni di base. Prima di scegliere e acquistare una muta di corde per la chitarra classica, bisogna infatti conoscere i materiali con cui sono state realizzate e le caratteristiche principali che ogni set deve assolutamente avere.

Le migliori corde per chitarra classica

Rispetto a quelle in metallo per l'acustica e l'elettrica, le corde per la chitarra classica sono principalmente realizzate in nylon. Sono più morbide al tatto e si possono suonare pizzicandole con le dita e senza l'ausilio di un plettro. In questa guida all'acquisto vediamo quali sono le migliori corde per chitarra classica vendute su Amazon.

D'Addario EJ45 Pro Artè

Prodotte dalla nota casa americana di strumenti musicali, le D'Addario EJ45 Pro Artè sono tra le corde per chitarra classica più vendute per il loro giusto mix tra sound e dinamica. Hanno una tensione bassa, sono realizzate in nylon semplice e multifilamento e una volta montate garantiscono un suono molto caldo e risultano non troppo dure sui polpastrelli: dettaglio di non poco conto per chi sta imparando a suonare questo strumento.

Savarez 520R

Prodotto francese e molto apprezzato dai chitarristi, le Savarez 520R sono corde dalla bella resa timbrica e dalla buona durata. Il suono pieno e brillante del loro nylon, unito alla tensione standard e ad una buona tenuta dell'accordatura, fanno di questo set un'ottima scelta per chi è in cerca di una muta dal notevole rapporto qualità-prezzo.

D'Addario EJ27N

Perfette per principianti, studenti e professionisti, queste corde per chitarra classica offrono un ottimo bilanciamento tra timbri caldi e timbri nitidi e duraturi. I tre cantini della muta D'Addario EJ27N sono in nylon, mentre le corde più basse sono invece realizzate in metallo argentato (Silver-plated Copper wound). Anche in questo caso la tensione è standard e, dopo un periodo di assestamento, l'accordatura risulta ottimale.

Hannabach 652527

Le Hannabach 652527 sono corde professionali, disponibili su Amazon in varie tensioni e con un'alta percentuale d'argento presente nelle tre tonalità più basse. Ideali per la chitarra classica, dal suono pulito, preciso e rotondo, fanno della durata, del timbro, della resistenza e dell'ottimo rapporto qualità-prezzo i loro punti di forza.

Augustine 650437

Questo set di corde per chitarra classica in silverplated, apprezzate per il loro suono pulito e il notevole equilibrio tra alti e bassi, hanno la peculiarità di avere una differente tensione tra le note alte (in nylon) e quelle basse (in acciaio): rispettivamente regolare e alta. Le muta Augustine 650437 è di buona qualità ed è venduta ad un prezzo ragionevole.

Ernie Ball Ernesto Palla

Altro marchio storico del mondo della sei corde, l'americana Ernie Ball propone il set da chitarra classica Ernesto Palla. Chi le ha acquistate su Amazon ha trovato in questo particolare modello (tre delle sei corde sono di colore nero) un suono corposo e squillante e un'ottima resistenza. Le corde Ernie Ball sono inoltre realizzate rispettando gli standard più elevati e le specifiche più stringenti per garantire una qualità costante, prestazioni ottimali e la massima longevità.

Savarez Corum Alliance

Le Savarez Corum Alliance sono ad alta tensione, risultano più dure al tocco rispetto ad altre ma producono un suono caldo e ben definito sui bassi e brillante sugli alti. Le corde delle note alte sono realizzate in carbonio al fluoro, mentre le altre in multifilamento di Stabilon (un nylon appositamente trattato) e rivestite con protezione antiruggine in metallo argentato. Tra i commenti positivi di chi le ha acquistate c'è anche la loro ottima tenuta dell'accordatura.

D'Addario EJ46FF

Per chitarre economiche e tendenti al suono ‘scuro', la muta D'Addario EJ46FF riesce a garantire un tono rotondo e brillante, un volume unico e un'intonazione perfetta grazie a cantini al fluoro carbonio serie Pro-Arté Carbon e bassi serie Dynacore. La tensione di queste corde per chitarra classica è alta.

La Bella 900-B

Tra i modelli della storica casa di produzione italo-americana, conosciuta in tutto il mondo per i suoi prodotti, spiccano anche le La Bella 900-B: corde a media tensione con bassi in lega d'oro lucidata, che danno un tono caldo e permettono al chitarrista di far meno rumore con le dita, e alti in nylon nero o oro. Si tratta di un set adatto alla maggior parte degli stili e capace di risvegliare il suono della vostra sei corde.

D'Addario XTC46

L'ultimo modello di corde per chitarra classica che vogliamo presentarvi in questa guida all'acquisto sono le D'Addario XTC46. Disponibili con tensione normale, dura ed extra dura, garantiscono una lunga durata grazie allo speciale trattamento al quale sono state sottoposte. Il timbro naturale e la risposta estremamente dinamica che riescono a dare sono le qualità maggiormente riscontrate dai chitarristi di tutto il mondo.

Come scegliere le corde per chitarra classica

Oltre al tipo di legno con il quale è stata costruita la chitarra, è dunque fondamentale scegliere le corde adatte allo strumento e al nostro modo di suonare. Le chitarre classiche standard montano 6 corde con accordatura Mi, La, Re, Sol, Si, Mi cantino (in inglese E-A-D-G-B-e), e la muta che andremo a montare dovrà non solo garantire una perfetta accordatura ma anche rispondere a determinati requisiti. Vediamo quali.

Materiali

Esistono vari tipi e spessori di corde in commercio, ma a fare la differenza sono soprattutto i materiali utilizzati per la loro produzione. Le corde di una chitarra classica, spesso realizzate in budello, carbonio o titanio, hanno sempre un'anima in nylon che in ciascuna delle tre basse (Mi, La e Re) viene anche avvolta in una lega di bronzo o argento oppure placcata in oro. Le tre note alte (Mi, Si e Sol) non sono invece rivestite con queste leghe ma realizzate con un monofilamento di Nylon, a volte ricoperto da uno strato ultra sottile di plastica. Quelle a bassa tensione sono indicate per chi ha appena iniziato a suonare, perché evitano di stancare troppo le dita (non serve tanta forza per premerle sulla tastiera) e allontanano l'eventuale comparsa di calli sulle punte. La grande differenza tra le corde per classica e quelle per acustica ed elettrica è principalmente l'anima. Per questi ultimi due modelli l'anima non è in nylon ma bensì in acciaio, e il rivestimento (nel caso dell'elettrica) può essere o in bronzo oppure in bronzo laccato argento.

Tensione

Le corde possono essere di tensione bassa, normale o alta. Le prime due ‘stressano' meno le dita del chitarrista e permettono un vibrato bellissimo e un suono dolce. Nel caso di tensione ‘hard' o addirittura ‘extra hard', il nostro strumento produrrà un suono più potente ma sarà più faticoso da suonare e dovremo prediligere il plettro alle unghie delle dita. La scelta della tensione, specialmente per chi non è alle prime armi, viene spesso presa tenendo conto della tipologia di musica da suonare con la chitarra.

Dimensioni

Lo spessore (o scalatura) è un'altra caratteristica importante. La dimensione è indicata solitamente da un numero (il MI cantino può partire dal .009), ed è alla base del suono della stessa corda. Una corda dallo spessore grande ha infatti un volume maggiore, un suono più caldo e un sustain più lungo: ovvero la capacità di mantenere per più secondi il suono. Per i chitarristi che hanno cominciato da poco ad utilizzare la chitarra classica, il consiglio è quello di scegliere una muta di corde il più possibile sottile in grado di rendere più facile e meno doloroso l'utilizzo delle strumento. Queste le dimensioni delle corde per chitarra classica:

  • Extra Light – (.009/.011/.016/.024/.032/.042)
  • Light – (.010/.013/.017/.026/.036/.046)
  • Medium –  (.011/.015/.018/.026/.036/.050)

Tipologia di avvolgimento

Come abbiamo precedentemente visto, alcune corde della chitarra classica hanno un particolare tipo di rivestimento che si divide principalmente in tre tipologie:

  • Avvolgimento circolare: è il più comune e prevede un rivestimento dalla sezione rotonda. In questo caso il suono risulta molto brillante.
  • Avvolgimento semi circolare: è costituito da una sezione più liscia verso l’esterno e rotonda per l’interno. Con il semi circolare il suono è maggiormente bilanciato.
  • avvolgimento piatto: si tratta di un rivestimento piatto, che offre maggior durata della corda e un suono più ‘scuro'.

Come utilizzare le corde per chitarra classica

Al di là delle varie caratteristiche tecniche già trattate, la scelta di un set per chitarra classica è molto soggettiva. Ecco perché rimane basilare poter provare vari tipi di modelli prima di trovare quelle più adatte alle nostre esigenze. Le corde vanno inoltre pulite costantemente, senza l'utilizzo di prodotti che potrebbero rovinarle ma piuttosto utilizzando dei tamponi cerati in grado di preservarne la loro durata. Un sistema più accurato di pulizia è invece quello che prevede la loro rimozione e l'immersione in acqua bollente. Quando il suono non sarà più limpido e definito, e quando la chitarra farà fatica a tenere l'accordatura, sarà invece arrivato il momento di sostituire la nostra muta. Per rimuovere le vecchie corde si possono tagliare e poi allentare dalle due estremità (paletta e ponte), oppure allentarle senza dividerle in due parti. Per installare le nuove corde, basterà inserirle una alla volta partendo dal ponte (e bloccandole con una sorta di ‘nodo'), fissarle alla paletta e portarle in tensione con le relative chiavette.