Negli anni scorsi, era capitato che Laura Pausini chiedesse ai propri fan di evitare regali a sua figlia, nei periodi di festa o nel giorno del suo compleanno, chiedendo, se proprio non se ne poteva fare a meno, di fare una donazione alla Onlus "associazione bimbo tu" che la cantante aveva conosciuto, come scrisse qualche mese fa "attraverso mia cugina Roberta che vi ho presentato qualche mese fa parlandovi della sua storia con la sua piccola Francesca che soffre tra l'altro anche di epilessia e questa associazione si occupa di aiutare le famiglie dei bimbi che hanno bisogno come lei".

La piccola Francesca di cui parla la Pausini però purtroppo non ce l'ha fatta, come ha scritto la cantante in un post pubblicato a Pasqua. Un post lungo ed emozionante in cui la Pausini racconta la storia di una mamma che in questi tre anni ha inventato "una favola per raccontare una malattia che alla fine non è stata niente altro che la loro vita quotidiana", riportando il post struggente della cugina che in un blog chiamato, appunto, "Pianeta 1p36″ raccontava la vita con la figlia: "

Questa Pasqua lascia un vuoto gigante nel mio cuore e in molte persone della mia famiglia. Come scrive qui sotto la sua mamma Roberta, la piccola Francesca è tornata al suo pianeta 1p36 (…) Ho una cugina straordinaria, una donna coraggiosa, una mamma per sempre. Sono molto commossa perché non riesco ad immaginare il suo dolore, mi sento come se volessi respirare e non so come si fa. Non posso immaginare come possa essere per lei. Il loro legame e la loro complicità le ha rese uniche. Roberta cara, ti voglio dire davanti a tutti quelli che ti seguono nei tuoi diari pubblici, che quello che sei e sarai è un esempio per tutti e che ti ammiro e ti voglio bene. Il resto rimane tra noi. Buon Viaggio piccola Aliena Bellissima 🌸

Durante i funerali, come riporta Il Resto del Carlino, il sindaco di Solarolo Fabio Anconelli ha dichiarato: "È stata mobilitata tutta la comunità. Roberta, attraverso il grande coraggio di raccontare la vita di Francesca nella sua brevissima esistenza ci ha fatto un grande regalo, facendoci conoscere un mondo che molti non conoscono e che tanti non vogliono vedere. Spero che questo possa essere di conforto per la famiglia".