Laura Pausini torna ancora nelle nomination dei Latin Grammy, alcuni dei premi musicali più importanti al mondo, vinti dalla cantante di Faenza già tre volte (a cui bisogna aggiungere anche la vittoria di un Grammy) e che ancora una volta si ritrova nella lista dei possibili vincitori. Lei che è una delle artiste italiane più conosciute e amate al mondo, soprattutto nel mercato in lingua spagnola e in particolare in Sud America dove la cantante è spesso in tour e promo senza contare le sue stagioni come giudice di The Voice nella versione messicana (bissata da quella in Spagna e, successivamente, dal ruolo di giudice nella versione iberica di X Factor).

Candidata per l'album "Hazte Sentir"

La cantante, uscita quest'anno con l'album "Fatti sentire", che nella versione in spagnolo è diventato "Hazte Sentir", infatti, gareggia nella categoria "Best Traditional Pop Vocal Album" a cui, in maniera laterale si aggiunge anche la nomination per Julio Reyes Copello, scelto dalla cantante per produrre "El Valor De Seguir Adelante".

Dedica a chi dice cattiverie

La cantante ha anche voluto, ancora una volta, pensare ai suoi detrattori, a cui ha dedicato le due candidature: "So che non si scrivono le cose di getto quando sei particolarmente emozionato o agitato ma non posso fare a meno di dedicare le mie due nomination al Latin GRAMMYs di quest’anno a chi non crede in me, a chi continua a darmi contro, a chi riesce a inventarsi frasi e cattiverie senza rendersi conto che indubbiamente, nel mio genere musicale, ho fatto un disco della madonna e che é grazie a questo e grazie agli autori,ai produttori e ai collaboratori che ho scelto al mio fianco, se stiamo facendo un tour pieno di Sold Out a 44 anni, dopo 25 anni di carriera!!!".

L'emozione per le nomination

La cantante ribadisce anche la scelta dell'uscita a marzo e si lascia andare anche all'emozione: "Io ci metto sempre tutta la mia passione, la mia forza, la mia voce, la mia vita lo giuro, ma non me l’aspettavo questa volta ….addirittura due nomination.  Il disco si chiama FATTI SENTIRE/HAZTE SENTIR e cazzo, alla fine ho fatto bene ad uscire a marzo e a credere fortemente in ogni nota e in ogni parola che lo contiene. Grazie ai miei fans,che non mi abbandonano mai. Adesso svengo. E piango molto. Molto stavolta. É una nomination lo so, ma non avete idea di quanti artisti ci siano in America ed essere considerata tra i migliori a me fa piangere molto. Non ci credevo stavolta! Grazie veramente all’Accademia. Non ho parole. L’Italia ringrazia con me".

In tour in Italia

La cantante intanto è impegnata ancora nel tour mondiale che dopo il Canada, gli Usa e il Sud America l'ha riportata in Italia e dopo l'Arena di Verona è attesa dai fan campani per la doppia data al Pala Sele di Eboli prima di ripartire per l'Europa.