13 Giugno 2016
15:40

‘La voce di Adele modificata’: scuse del manager dopo la risposta piccata della cantante

Botta e risposta tra il produttore di David Bowie, Tony Visconti e Adele la cui voce era stata definita ‘probabilmente computerizzata’ dal primo. Dopo la risposta piccata della cantante inglese (‘Suck my dick’) sono arrivate le scuse del produttore.
Adele (Getty Images)
Adele (Getty Images)

Pochi giorni fa Adele aveva definito Tony Visconti, ovvero uno dei maggiori produttori di questi ultimi decenni, ‘una testa di ca**o' dopo che le erano arrivate alle orecchie le parole che il produttore aveva rilasciato a un tabloid inglese in merito alla voce della cantante inglese. La vocalità dell'autrice di '25' è una delle sue caratteristiche più apprezzate dagli addetti ai lavori e dal pubblico che in questi mesi la sta seguendo live per il suo tour in cui sta portando in giro il terzo album, l'ennesimo dei record, con numeri da capogiro e scelte discografiche che hanno fatto discutere per settimane (la scelta, ad esempio, di non permettere l'ascolto in streaming).

L'8 giugno, però, questo totem ha rischiato di essere scalfito dalle parole del produttore, uno che di artisti e di geni se ne intende avendo lavorato al fianco, tra gli altri, di T-Rex, Iggy Pop e Morrissey, ma soprattutto di David Bowie con cui ha collaborato dai tempi di Ziggy Stardust e gli Spiders From Mars fino alla coproduzione di Blackstar, l'ultimo album del Duca Bianco, uscito lo scorso gennaio, due giorni prima della sua morte. In un'intervista al tabloid inglese Daily Star, infatti, Visconti aveva dichiarato:

Accendi la radio ed è tutta fuffa, ascolti per il 90% delle volte voci alterate al computer. Sappiamo, ad esempio, che Adele ha una grande voce ma è ancora dubbio se quella sia la sua voce o se sia stata manipolata. Non lo sappiamo.

Una dichiarazione che ha fatto molto discutere, arrivando alle orecchie della cantante che, durante il concerto di Parigi, rivolgendosi al pubblico ha risposto così:

Alcune teste di ca**o stano cercando di dire che la voce sul mio album non è la mia. Ehi, vaffan**lo (‘Suck My Dick' in originale, ndr).

Alla risposta piccata della cantante, quindi, sono seguite le scuse di Visconti che in un comunicato inviato a Billboard ha spiegato:

Mi dispiace che ciò che ho detto sulle cose che passano in radio siano state fraintese, ma non posso scusarmi per cose che sono state riportate in maniera sbagliata. Se Adele si è sentita offesa dalle mie parole le assicuro che non era mia intenzione. Adele ha una grandissima voce che dà piacere a milioni di persone.

È Adele la cantante donna più ricca d'Inghilterra
È Adele la cantante donna più ricca d'Inghilterra
Adele cambia idea, dopo il no iniziale
Adele cambia idea, dopo il no iniziale "25" va anche in streaming
È identica ad Adele: la cantante la chiama sul palco per fare un selfie
È identica ad Adele: la cantante la chiama sul palco per fare un selfie
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni