Laura Pausini (ph ph Tara Moore)
in foto: Laura Pausini (ph ph Tara Moore)

Laura Pausini sarà protagonista di un documentario prodotto da Amazon Prime Video, che sempre più prova ad affondare le sue radici nel mondo della musica con ritratti di grandi personaggi dell'universo discografico. Soprattutto di quello italiano, considerando il recente documentario dedicato a Tiziano Ferro dal titolo Ferro, un ritratto intimo che ha permesso all'artista di raccontare la parabola ascendente della sua carriera, compresi i momenti bui e difficili che l'hanno caratterizzata.

E non sembra casuale che dopo Ferro ci sia proprio Laura Pausini, visto che sono due tra gli artisti italiani più celebri all'estero, in particolare in Sud America e in Spagna, solo per citare i paesi di lingua spagnola, anche se la sua fama è enorme anche negli Stati Uniti.

Dai Grammy alla candidatura al Golden Globe 2021

Il documentario dedicato a Laura Pausini, di cui non è ancora noto il titolo, mostrerà il suo percorso professionale e privato, raccontato proprio attraverso la sua voce. Immagini esclusive ed ovviamente originali che ripercorreranno gli oltre vent'anni di carriera, nel corso dei quali Laura Pausini, iniziando giovanissima da Sanremo, ha visto il suo pubblico crescere esponenzialmente e raggiungere traguardi enormi, in termini di riconosciment, dai Grammy ai Latin Grammy, fino alla recentissima nomination ai Golden Globe 2021.

Laura Pausini, l'artista italiana più ascoltata di sempre

Un percorso scandito soprattutto dalla musica, i suoi innumerevoli successi e la fama che ha caratterizzato il suo scintillante percorso professionale in Italia e in giro per il mondo. Un'autorevolezza confermata e certificata dai numeri, visto che a dicembre 2020 Laura Pausini ha ottenuto il riconoscimento come prima artista italiana a superare il miliardo di streaming nel mondo. È la prima volta che un'artista italiana riesce in un'impresa simile, fondamentale se si considerano i parametri dell'attuale panorama discografico.