Al Bano e Fabio Rovazzi (Photo Piergiorgio Pirrone – LaPresse)
in foto: Al Bano e Fabio Rovazzi (Photo Piergiorgio Pirrone – LaPresse)

Sono ormai una delle coppie rodate della musica italiana. Incredibile ma vero, eppure a poche settimane dall'uscita di "Faccio quello che voglio", ultima canzone firmata da Fabio Rovazzi, il cantante continua ad accompagnarsi a un nome storico della musica italiana, ovvero Al Bano, il cantante di Cellino San Marco che ha collaborato col videomaker milanese proprio per la sua ultima hit. Una collaborazione che è sfociata in un'amicizia più profonda, come nelle settimane scorse ha più volte sottolineato lo stesso Rovazzi che ha anche passato qualche giorno nella tenuta pugliese del cantante di "Felicità".

I due sono stati protagonisti anche sul red Carpet di Venezia, dove si sta tenendo in questi giorni la Mostra del Cinema e hanno posato sorridenti davanti ai fotografi prima della proiezione di "Vox Lux", film scritto e diretto da Brady Corbet la cui colonna sonora inizialmente doveva essere solamente nelle mani della cantate australiana Sia, autrice di successi come "Chandelier", "Cheap Thrills" ed "Elastic Heart" prima di essere affiancata da Scott Walker, cantante che fu una star del pop negli anni 60 e successivamente si è spostato verso sonorità completamente diverse.

Al Bano si è presentato sul red carpet con i figli Jasmine e Al Bano Carrisi Jr. mentre Rovazzi era asccompagnato dalla fidanzata Karina Bezhenar. Dopo l'esperienza con Gianni Morandi in Volare, Rovazzi ha deciso di allargare lo spettro delle persone con cui lavorare e per l'ultimo singolo ha chiesto di aiutarlo, tra gli altri, anche a Emma, Ramazzotti, Diletta Leotta tra gli altri, oltre al cantante di cellino San Marco di cui, in un'intervista al Corriere ha spiegato: "Ha una concezione di sharing che non è normale. La sua tenuta pugliese è incentrata su di lui, ma dà lavoro a tanta gente. Molti artisti si costruiscono il loro castello e finisce lì. Lui no, riceve i fan, ha il ristorante, ha costruito l’asilo. Andarci mi diverte. Un giorno, il pescatore che gli porta il pesce di giornata è arrivato con due spada giganti. Scena: io e Al Bano con due pesci enormi in braccio che attraversiamo la tenuta e li portiamo in cucina".