Arena di Verona (LaPresse)
in foto: Arena di Verona (LaPresse)

L'estate musicale sarà inevitabilmente a basso profilo, almeno per quanto riguarda la musica live. Lo diciamo da settimane, e ormai è un dato di fatto viste le limitazioni del decreto Rilancio per quanto riguarda i posti a sedere per i concerti all'aperto e al chiuso. Insomma, i concerti si faranno, saranno meno di quelli previsti, e soprattutto non ci saranno quelli definiti grandi eventi, ma qualche tour anche di artisti importanti si terrà. Oggi, però, alcune tra le maggiori agenzie di musica dal vivo hanno annunciato "Da Verona accendiamo la musica", un mega evento di vari giorni che si terrà il prossimo settembre, a chiusura della stagione.

Cos'è Da Verona accendiamo la musica

Il progetto, lanciato nell'ambito del Music Innovation Hub Spa – Impresa Sociale (MIH) è organizzato da Friends&Partners, Live Nation e Vivo Concerti – in collaborazione con Arena di Verona srl e Gianmarco Mazzi, R&P Legal, Librerie Feltrinelli e con i contributi di Vertigo e Magellano e si chiamerà "Da Verona accendiamo la musica". Il palco, infatti, sarà l'Arena di Verona, luogo simbolo della musica italiana dove si terrà il primo di un doppio appuntamento. Lì, infatti, si terranno i Music Awards il 2 e 5 settembre, mandati in onda in prima serata, in diretta, su Raiuno, mentre il secondo appuntamento non sarà live ma in streaming: "HEROES – il Futuro inizia adesso" è un evento della durata di 5 ore (dalle 19.00 alle 24.00) che si terrà il 6 settembre, mentre per tutta la settimana prenderanno inoltre vita una serie di incontri tematici e workshop con i maggiori operatori del settore.

I proventi per i lavoratori dello Spettacolo

Il progetto complessivo vedrà protagonisti oltre 70 artisti, 350 musicisti e tecnici, e i proventi "andranno ad alimentare il Fondo Covid19-Sosteniamo la musica di MIH, sostenuto da Spotify e promosso da FIMI, in partnership con AFI, PMI, Assomusica e NUOVOIMAIE e rivolto ai lavoratori della filiera musicale, pensato per le categorie più colpite dal Covid: artisti emergenti e lavoratori intermittenti, che sono il cuore pulsante e silenzioso della industria musicale". I Music Awards, quindi, si terranno per la 14a edizione e saranno dedicati ai lavoratori dello Spettacolo, quelli che solitamente lavorano nell'ombra e che sono stati colpiti dalla crisi dei live. Oltre che in maniera simbolica, è stato istituito anche un numero di sms solidale – che confluirà nel Fondo Covid-19 – a cui poter donare.

Heroes un evento in streaming

Heroes, invece, si inserisce nel filone degli appuntamenti in streaming a pagamento. Negli ultimi mesi, a causa del Covid-19, qualcuno ha cominciato a muoversi verso forme diverse di live, appunto e tentare questa strada. Per l'occasione Heroes sarà "un evento dal vivo, con il meglio della scena musicale italiana attuale" il cu cast ancora non è stato annunciato, ma che dovrebbe prevedere più o meno il parterre che volutamente riempie questi appuntamenti. Non ci sarà il pubblico pagante, ma l'Arena sarà riempita da operatori socio sanitari, invitati ad assistere gratuitamente alla serata. Per poter assistere alla serata in streaming si potrà acquistare un biglietto a 9,90 euro più un euro di prevendita: "I proventi della vendita dei biglietti, al netto dei costi di produzione, della Siae e dell’Iva, andranno ad alimentare il Fondo Covid-19".