9 Ottobre 2021
16:31

La forza silenziosa dei Pinguini Tattici Nucleari, da quasi un anno in classifica con Ahia!

Poco presenti sui social, mai alla ricerca della polemica, i Pinguini Tattici Nucleari sono una di quelle band, poche, che è riuscita a costruirsi un pubblico fedelissimo e assiduo come si usava fare in epoca pre social. Da quasi un anno la band è nelle primissime posizioni delle classifiche, senza forzature ma con musica e costanza.
A cura di Francesco Raiola

Poco presenti sui social, mai alla ricerca della polemica, i Pinguini Tattici Nucleari sono una di quelle band, poche, che è riuscita a costruirsi un pubblico fedelissimo e assiduo come si usava fare in epoca pre social. Non c'è bisogno che il gruppo bergamasco rilanci continuamente la propria presenza per riuscire a ottenere quello che, invece, è una metrica fondamentale nell'era social, ovvero i numeri. Soprattutto quelli in streaming. Con la rivoluzione digitale che ha investito anche le classifiche portare la gente ad ascoltare in streaming le proprie canzoni è quasi un dovere morale degli artisti, eppure…

Ogni venerdì, quando esce la classifica FIMI degli album, salta subito agli occhi come tra rap, novità internazionali e artisti usciti dai talent i Pinguini Tattici Nucleari continuano imperterriti a occupare una posizione in top 10. Da 44 settimane, per esempio, questa cosa avviene con "Ahia!", il loro ultimo album che contiene anche la hit "Scrivile scemo!" e che questa settimana occupa la quinta posizione, conquistandone tre rispetto all'ottava di sette giorni fa. Riccardo Zanotti, Elio Biffi, Simone Pagani, Lorenzo Pasini, Matteo Locati e Nicola Buttafuoco hanno fatto un lavoro incredibile da anni, ormai, da quando "Irene" li portò alla ribalta nazionale, confermando, in una dimensione più ampia, un successo che una volta chiamavamo "indie". E da quel momento non si sono più fermati.

La svolta definitiva arriva nel 2020 quando partecipano a Sanremo. Non ci arrivano da sconosciuti, appunto, anzi arrivarono con numeri da super Big, eppure il pubblico del festival è variegato e non sempre attento alle novità musicali. "Ringo Starr" quindi è l'ennesimo step della loro carriera e a un certo punto qualcuno pensa anche che possa riuscire a vincere il festival, ma si classificherà terza, ottenendo comunque risultati importanti. La canzone sarà inclusa nel repack di "Fuori dall'Hype" che esce nei giorni del Festival e raccoglie due dischi di platino con canzoni come quella sanremese e "Ridere" che toccano le 50 milioni di streaming ciascuna. Pochi mesi dopo, nel dicembre del 2020 esce quasi a sorpresa l'EP "Ahia!" che va platino e contiene canzoni come "Scooby Doo", "La storia infinita" o "Pastello bianco" che con "Scrivile scemo" superano i 100 milioni di stream.

Nel mezzo anche collaborazioni di successo, quella con Bugo ma soprattutto quelle con Madame, nel suo album d'esordio dove duettano in "Babaganoush", e con Ernia in "Ferma a guardare", canzone da quasi 40 milioni di stream e tre dischi di platino. I numeri, sempre loro, che servono per orientarci in un certo mondo, ma che per loro sono conseguenza della musica e della capacità di empatizzare con il pubblico, il loro e anche quello di coloro con cui collaborano. Pubblico che, però, dovrà aspettare ancora per rivederli dal vivo. A settembre, infatti, la band ha annunciato che il tour nei palazzetti sarebbe slittato e anche dopo l'annuncio sulle nuove capienze la band conferma che aspetterà prima di annunciare le nuove date. I palazzetti, infatti, aprono a capienza ridotta al 60% e questa cosa non permette alla band di poter pensare a un recupero, come scrivono ai fan su Instagram.

La stella di Blanco, in un anno conquista l'Italia e domina le classifiche con Blu Celeste
La stella di Blanco, in un anno conquista l'Italia e domina le classifiche con Blu Celeste
Dopo i Maneskin è Blanco a fare numeri mondiali: Blu Celeste terzo album più ascoltato al mondo
Dopo i Maneskin è Blanco a fare numeri mondiali: Blu Celeste terzo album più ascoltato al mondo
Maneskin, Sangiovanni e Killa superati da Billie Eilish: prima artista straniera in testa dal 2020
Maneskin, Sangiovanni e Killa superati da Billie Eilish: prima artista straniera in testa dal 2020
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni