12 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Kanye West contro Adidas: “Hanno rubato il mio stile, oltre metà delle vendite online è legata a me”

Nel giorno dello Yeezy Day di Adidas, Kanye West ha attaccato il suo marchio: “Adidas ha inventato la giornata Yeezy senza la mia approvazione”
A cura di Vincenzo Nasto
12 CONDIVISIONI
Kanye West 2022, foto di Victor Boyko per Getty Images
Kanye West 2022, foto di Victor Boyko per Getty Images

Lo scorso 2 agosto è avvenuto per il suo terzo anno consecutivo lo Yeezy Day, il giorno in cui il marchio Adidas rilascia alcune delle sue sneaker Yeezy più attese. Uno dei giorni più attesi per gli amanti di scarpe sportive, legate al personaggio e creatore del marchio Kanye West, che però, attraverso un messaggio nei DM del portale americano Complex, ha voluto lanciare un messaggio al marchio con cui ha collaborato: "Adidas ha inventato la giornata Yeezy senza la mia approvazione, ma soprattutto ha riportato sul mercato modelli e colori vecchi scelti senza la mia approvazione". Ma non è finita qui: "Ha rubato il mio stile e il mio approccio ai materiali senza la mia approvazione, il 68% delle vendite online di Adidas sono scarpe legate al mio brand. Che dio intervenga".

L'attacco di Kanye West

Ci ha abituato in passato a dichiarazioni contro etichette discografiche, contro brand di alta moda, ma non solo. Kanye West però, nelle ultime ore, ha lanciato un duro attacco al marchio Adidas, con cui in passato ha creato una delle collaborazioni più importanti nel mondo delle sneakers: Yeezy. Il rapper americano ha lasciato un messaggio nei DM del portale americano Complex, nel giorno dello Yeezy Day, lo scorso 2 agosto. Secondo il cantante, l'iniziativa del marchio Adidas è solo una delle tante azioni del brand contro la sua persona e la sua creatività: "Adidas ha inventato la giornata Yeezy senza la mia approvazione, ma soprattutto ha riportato sul mercato modelli e colori vecchi scelti senza la mia approvazione".

"Adidas ha inventato la giornata Yeezy senza la mia approvazione"

Il rapper continua ad attaccare Adidas affermando: "Ha assunto persone che hanno lavorato per me senza la mia approvazione, ha preso il talento della mia produzione e lo ha spruzzato in tutta l'azienda. Hanno fatto una collaborazione con Balenciaga rallentando i miei prodotti: ho chiesto che potessi visionare altri progetti e invece copiavano i miei". Un attacco che non lascia scampo ad altro tipo di interpretazioni, con West che conclude un messaggio con un riferimento commerciale che fotografa il potere del suo marchio all'interno delle vendite online di Adidas: "Il marchio Yeezy rappresenta il 68% delle vendite online di Adidas: che dio intervenga".

12 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views