15 Agosto 2014
00:07

Justin Bieber condannato: farà un corso per “controllare la rabbia”

Justin Bieber non solo dovrà fare un corso per “controllare la rabbia” ma dovrà anche dare in beneficenza la bellezza di 50 mila dollari. Ecco tutti i dettagli…
A cura di Fabio Giuffrida

Justin Bieber non ha pace. Classe 1994, cantautore, musicista ed attore canadese, è stato scoperto nel 2007 da Scooter Braun ed ha raggiunto la popolarità con il suo singolo di debutto "One Time" pubblicato a livello mondiale nel 2009; l'album "My world", tra l'altro, è stato anche certificato come disco di platino negli Stati Uniti. Ma il suo più grande successo è stato senza dubbio il singolo "Baby" pubblicato nel Gennaio 2010, accompagnato anche da un videoclip che, con oltre 800 milioni di visualizzazioni, ha detenuto il record di video più visualizzato su Youtube almeno fino al 24 Novembre 2012. Con 15 milioni di copie vendute dei suoi album (fino a maggio 2012), Bieber è stato più volte al centro della cronaca per alcuni presunti reati che avrebbe commesso.

Justin Bieber donerà in beneficenza 50 mila dollari

Adesso è arrivato il momento di "controllare la rabbia": si chiude, quindi, l'ennesimo processo a carico del cantante che era stato arrestato lo scorso gennaio in Florida poiché avrebbe preso parte ad una corsa illegale di auto. Bieber, infatti, accusato di guida sotto l'effetto di alcol, era stato arrestato a Miami Beach per quella che le forze dell'ordine avevano considerato una corsa illegale tra una Lamborghini guidata da Bieber e una Ferrari. Il test a cui era stato sottoposto, però, non aveva fatto emergere che il cantante avesse fatto uso di alcol; successivamente – attraverso gli esami alle urine – sarebbe stata dimostrata presenza di marijuana e ansiolitici. Secondo alcune indiscrezioni, il cantante, adesso, avrebbe accettato di sottoporsi ad un corso per controllare la sua rabbia e sarebbe stato costretto a donare 50 mila dollari in beneficenza. Infine lo aspetterà un processo a Toronto per la presunta aggressione ad un autista mentre a Miami verrà giudicato per aver picchiato un fotografo che lo stava paparazzando.

Due anni di libertà vigilata a Justin Bieber per vandalismo
Due anni di libertà vigilata a Justin Bieber per vandalismo
Justin Bieber assolto dall'accusa di aggressione
Justin Bieber assolto dall'accusa di aggressione
Justin Bieber si scusa per una battuta razzista: "Un errore di gioventù"
Justin Bieber si scusa per una battuta razzista: "Un errore di gioventù"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni