Per Jovanotti è arrivato il momento di tornare a scrivere musica, come dice lui stesso in un post sui suoi social. Nei giorni scorsi, il cantante era stato protagonista per la storia della guarigione della figlia Teresa a cui, il 3 luglio scorso, era stato diagnosticato un linfoma di Hodgkin, un tumore del sistema linfatico, come ha spiegato la ragazza sui suoi social. E forse anche per questo i social del cantante erano fermi completamente da mesi, con un ultimo post su Instagram che risaliva allo scorso 21 settembre, riprendendo proprio un momento del suo tour sulle spiagge del 2019, quasi un augurio al ritorno della musica live dopo la pandemia che ha bloccato i live.

Jovanotti è tornato a scrivere

Jovanotti, il cui ultimo album in studio è "Oh, vita!" del 2017, prodotto da Rick Rubin con singoli come la title track, "Chiaro di luna" o "Sbam", ha scritto di aver sognato di poter tornare a fare concerti, e che al risveglio ha deciso di rimettersi a scrivere e riempire la pagina bianca che teneva davanti: "Ho sognato che si faranno concerti e ci saremo tutti e nel sogno c’era un’atmosfera bellissima, carica, elettrica, insomma quella che c’è ai nostri concerti. E poi mi sono svegliato e ho continuato a sognare lo stesso sogno ma con gli occhi aperti. Mi metto a scrivere, la pagina è bianca, fa impressione, sembra neve intatta, si comincia con il desiderio di partire, il resto arriverà. Vado! #oracomiciamo #ladisciplinadelrocknroll #scriverecanzoni #robanuova #vitanuova #musicanuova #annodellatigre".

Quattro anni senza album

Sebbene non ci sia una regolarità nelle uscite del cantante, è anche vero che non sono mai passati più di quattro anni tra un album e l'altro (lasso di tempo che, per esempio, separò "Ora" da "Lorenzo 2015 CC". Questo, però, è stato un anno doppiamente complesso per il cantante, che oltre a dover far fronte, come tutti, alla pandemia e al Covid, ha anche dovuto affrontare la malattia della figlia. Il cantante ha ripreso un lungo post della figlia, presentandolo così ai propri fan: "Oggi la mia Teresa ha voluto raccontare la sua storia degli ultimi sette mesi. Ieri gli esami di fine terapia hanno detto che la malattia se n’è andata, oggi per noi è un giorno bellissimo, lei è stata pazzesca".