in foto: Jovanotti (ph by Maikid)

Jovanotti continua a tenere i fan aggiornati sui lavori del proprio disco. Nei giorni scorsi ha annunciato una delle novità più importanti per questo nuovo lavoro, ovvero l'arrivo alla produzione di Rick Rubin, uno dei produttori più noti della Storia della musica mondiale, che prenderà, momentaneamente, il posto di Michele Canova, che aveva lavorato agli ultimi album del cantante di Cortona. Il nuovo album di Lorenzo uscirà il prossimo 1 dicembre, seguendo di due anni "Lorenzo 2015 Cc", a sua volta un lavoro lungo e complesso, con tante canzoni al suo interno, tante collaborazioni e anche, ovviamente, tante influenze.

Questo album è una grande avventura.

Oggi Jovanotti ha promesso di dare a breve qualche informazione nuova in più, al suo pubblico, visto che c'è "tanta carne a cuocere per i prossimi mesi": "Il disco dovremmo riuscire a finirlo per la seconda metà di ottobre, la consegna alla casa discografica è fissata per il 20 quindi siamo nei tempi e rispettoso della tradizione di consegnare il ‘compito' al suono della campanella – ha spiegato il cantante -. Questo album è una grande avventura e in tour celebreremo lo spirito che ci unisce da una vita e che sempre di più ha la forma di un'amicizia radunata intorno alla musica".

L'energia dei live.

Poi Jova si è soffermato sui live e l'energia che gli danno, partendo dal concerto di Ligabue a Firenze, in cui era tra il pubblico: "Sto passando qualche giorno a casa prima di ripartire per andare a mixare l’album e l’altra sera sono stato al concerto di Ligabue a Firenze e mentre me lo godevo avevo una voglia micidiale di essere lì al suo posto, era il richiamo della foresta. Quando prima dell’inizio del concerto sono passato nei camerini e nel backstage a fare due chiacchiere con Luciano e a salutare la sua gente sentivo proprio che ci siamo quasi, tra poco tocca a noi. L’odore dei camerini ‘a me mi' fa girare la testa, e questa voglia è tutta benzina buona a progettare lo spettacolo, a inventarci qualcosa che vi faccia impazzire".

Tante cose nuove in cantiere.

Oltre all'album, poi, il cantante spiega che pubblicherà anche "una mappa di terre incognite che ho scoperto e visitato in questo anno", senza specificare maggiormente ciò a cui fa riferimento, ma promettendo che c'è "Tanta roba nuova in cantiere ormai quasi pronta a prendere il via".