Sono stati annunciati oggi, tramite la app ufficiale del Jova Beach Party 61 artisti che parteciperanno al tour che Jovanotti terrà questa estate sulle spiagge d'Italia a partire dal 6 luglio e che percorrerà il Paese per 17 tappe totali (una delle quali sarà, però, in montagna). Il cantante, che ieri è stato tra i protagonisti del Salone del Libro per l'incontro "Lorenzo 2019. Il gioco del mondo", con Giordano Meacci, ha annunciato, quindi quelli che saranno i suoi compagni di viaggio, lasciando ancora il mistero, però, su quali artisti si esibiranno in quali date: "Sono artisti favolosi. Alcuni nomi vi suoneranno familiari altri li scoprirete in questa occasione e per me è massimo perché è la migliore musica in circolazione quella che sentirete nelle spiagge". Tra i nomi annunciati ci sono ospiti italiani e internazionali, artisti che si muovono tra dance, pop, elettronica, rap: ci saranno i re del pop e della trap italiana Charlie Charles ma anche Rkomi, Rancore, Rocco Hunt, gli hitmaker Boomdabash, gli Ex-Otago, Tre Allegri Ragazzi Morti, Enzo Avitabile, Giorgio Poi, il progetto Ivreatronic, Giorgio Poi, ma anche Bombino, Antibalas, Fatoumata Diawara.

Tutti gli ospiti del Jova Beach Party

Questo l'elenco completo degli artisti che arrivano da 23 Paesi per il Jova Beach Party: Per Acido Pantera (Colombia) Ackeejuice Rockers (Italia) Afrotronics (Chad, Canada) Albert Marzinotto (Italia) Alborosie (Italia) Antibalas (Stati Uniti) Ballo (Italia) Baloji (Congo) Bantou Mentale (Congo) Benny Benassi (Italia) Bombino (Niger) Boomdabash (Italia) Canzoniere Grecanico Salentino (Italia) Charlie Charles (Italia) Club Paradiso (Italia) Daniele Baldelli (Italia) Deej Ay Mazzz (Italia) Devon And Jah Brothers (Italia) Duo Bucolico (Italia) Enzo Avitabile & I Bottari Di Portico (Italia) Ex-Otago (Italia) Fatoumata Diawara (Mali) Forelock & Arawak (Italia) Gato Preto (Mozambico, Ghana, Portogallo) Giorgio Poi (Italia) I Hate My Village (Italia) Istituto Italiano Di Cumbia (Italia) Ivreatronic (Cosmo) (Italia) J.P. Bimeni & The Black Belts (Burundi, Spagna) Jupiter & Okwess (Congo) Los Wembler’s De Iquitos (Perù) Magicaboola Brass Band (Italia) Mangaboo (Italia) Mellow Mood (Italia) Merk & Kremont (Italia) Mr Rain (Italia) Nu Guinea (Italia) Nikodemus (Stati Uniti) Orchestra Grande Evento (Italia) Orkesta Mendoza (Arizona) Paolo Baldini (Italia) Pinguini Tattici Nucleari (Italia) Ralf (Italia) Rancore (Italia) Riva Starr (Inghilterra) Rkomi (Italia) Rocco Hunt (Italia) Rumatera (Italia) Sangennaro Bar (Italia) Savana Funk (Italia, Marocco, Inghilterra) Selton (Italia) Shantel (Germania) 47 Soul (Palestina) Sud Sound System (Italia) Takagi & Ketra (Italia) Tarantolati Di Tricarico (Italia) The Di Maggio Connection (Italia) The Liberation Project (Sud Africa, Cuba, Inghilterra, Italia) Tre Allegri Ragazzi Morti (Italia) Tony Allen (Nigeria) Voodo Sound Club (Italia, Senegal, Tanzania).

L'app del Jova Beach Party

L'annuncio degli ospiti non poteva che avvenire tramite app, il metodo pensato dal cantante per tenere i fan sempre aggiornati su tutte le novità del suo prossimo tour. La Jova Beach App, gratuita, "è sviluppata per rispondere a tutte le domande relative ai nuovi Party " come si legge nel comunicato di presentazione, che contiene al suo interno anche una radio speciale pensata proprio dal cantante e che contiene una playlist "che Lorenzo ama e che fanno parte della sua storia" a cui si aggiungono, però programmi pensati ad hoc, interviste speciali "musica dal vivo e rarità, anche la versione demo di alcune hit, con il racconto esclusivo della nascita dei pezzi".

Jovanotti protagonista al Salone del libro

Musicista, cantante, scrittore e appassionato di libri, amore che Jova non ha mai nascosto anzi, tramite i suoi canali social e la Jova Tv ha sempre condiviso con i suoi lettori la passione per i libri e la lettura. Per questo non ha sorpreso che il cantante fosse tra gli ospiti dello scorso Salone del Libro di Torino dove ha tenuto un incontro davanti a circa 700 persone, chiacchierando con lo scrittore Giordano Meacci: "Non credo nei consigli letterari. Bisogna inciampare nei libri, è un po' come per le fidanzate, mica si consigliano. L'incontro con un libro è come un colpo di fulmine, una cosa misteriosa" ha detto Jova (via Ansa) in un incontro che prende il nome da uno dei romanzi più famosi e amati di Julio Cortázar: "Quando leggi un libro puoi tornare a casa con qualcosa di nuovo. Il libro ti ripaga con una scoperta che per me è il massimo che ti possa accadere. Non mi interessano i libri che mi assomigliano, che sembrano la mia vita o la vita di tanti. Mi interessa l'Angelica dell'Ariosto a cavallo con due pazzi che la inseguono. La scrittura aggiunge".