2 Gennaio 2023
08:15

Jeremiah Green, batterista e fondatore dei Modest Mouse, è morto a causa di un cancro

Pochi giorni fa era stato annunciato che il fondatore e batterista dei Modest Mouse Jeremiah Green aveva un cancro. Oggi la band ha annunciato la sua morte, il musicista aveva 45 anni.
A cura di Redazione Music
Jeremiah Green (Jason Koerner/Getty Images for Audacy)
Jeremiah Green (Jason Koerner/Getty Images for Audacy)

Il fondatore e batterista dei Modest Mouse Jeremiah Green è morto a 45 anni, pochi giorni dopo che la madre aveva annunciato che gli era stato diagnosticato un cancro. Sono gli stessi membri della band a dare la notizia sui loro social: "Oggi abbiamo perso il nostro caro amico Jeremiah. Si è sdraiato per riposare e semplicemente è scomparso. Vorrei dire un mucchio di belle parole in questo momento, ma non è il momento. Queste verranno dopo, e da parte di molte persone. Per favore, apprezza tutto l'amore che dai, ottieni, hai dato e otterrai. Jeremiah parlava soprattutto di amore. Ti vogliamo bene" si legge nel comunicato che la band ha postato.

Green si era unito ai Modest Mouse quando era ancora adolescente e ha mosso con la band, formata assieme al cantante-chitarrista Isaac Brock e al bassista Eric Judy (a loro, nel tempo, si sarebbero alternati altri musicisti), i primi passi fin da subito, quando erano un gruppo di ragazzi di Issaquah, Seattle, prima di spostarsi a Portland. I Modest Mouse sono diventate una delle band più importanti dell'alt rock americano degli anni '90 e 2000. Già nel 1994 avevano cominciato a farsi notare registrando un Ep per la K-Records e un singolo per la Sub Pop, ma fu solo a metà degli anni '90 che pubblicarono il loro album d'esordio "This Is a Long Drive for Someone with Nothing to Think About".

Green ha suonato in tutti gli album della band tranne nel quarto "Good News for People Who Love Bad News" del 2004 (prima c'erano stati "The Lonesome Crowded West" nel 1997 e "The Moon & Antarctica" del 2001) quando il batterista ebbe un crollo che lo costrinse a lasciare momentaneamente la band, prima di rientrare subito dopo negli album "We Were Dead Before the Ship Even Sank" del 2007, "Strangers to Ourselves" del 2015 e "The Golden Casket" del 2021. Il batterista aveva dovuto saltare l'ultimo tour a causa della chemioterapia a cui si stava sottoponendo. La Vigilia di Natale era stata la madre a comunicare un cancro al quarto stadio, scrivendo: "Per favore, inviate vibrazioni curative per mio figlio, Jeremiah Green, che sta combattendo contro il cancro al quarto stadio. È così forte e così coraggioso e tiene duro". Sono tantissimi gli artisti che hanno voluto ricordarlo, compreso l'ex The Smiths Johnny Marr che lo ha definito "il musicista più creativo" che abbia mai conosciuto.

Morto Fred White, l'ex batterista degli Earth, Wind & Fire aveva 67 anni
Morto Fred White, l'ex batterista degli Earth, Wind & Fire aveva 67 anni
È morto Yukihiro Takahashi, fondatore della Yellow Magic Orchestra con Ryuichi Sakamoto
È morto Yukihiro Takahashi, fondatore della Yellow Magic Orchestra con Ryuichi Sakamoto
È morto Keith Levine, fondò i Clash e i Public Image Ltd: ha scritto la storia del post punk
È morto Keith Levine, fondò i Clash e i Public Image Ltd: ha scritto la storia del post punk
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni