I BTS (Photo di Astrid Stawiarz/Getty Images for Dick Clark Productions)
in foto: I BTS (Photo di Astrid Stawiarz/Getty Images for Dick Clark Productions)

Pochi giorni fa ha cominciato a girare la notizia che, testuale "I BTS come i Beatles, sono gli unici due gruppi ad aver venduto oltre 1 milione di copie dei loro album in questo 2020″. Era questo il titolo di un comunicato che spiegava, appunto, quanto la band coreana, la più nota del fenomeno K-Pop (e del pop in generale, ormai), fosse sempre più pervasiva anche in un mercato come quello statunitense, solitamente molto chiuso anche se colpito, negli ultimi anni, dal K-Pop e dalla wave latina. Proprio questa notizia aveva portato, evidentemente Radio 105 a trasmettere l'ultima canzone della band coreana, Stay Gold, presente nell'ultimo album "Map of the Soul: 7 – The Journey", pubblicato lo scorso 15 luglio e già diventato un piccolo fenomeno, come tutto ciò che ha a che fare con la band.

Cosa hanno detto a Radio 105

Radio 105 l'ha lanciata all'interno del programma "Lo zoo di 105" condotto da Marco Mazzoli, Paolo Noise, Fabio Alisei, Marco Dona e Squalo. Trasmissione molto seguita e nota proprio per il fatto di essere spesso e volentieri molto provocatoria. E anche questa volta non hanno perso l'occasione per prendere in giro la band e soprattutto chi la segue: "Perché abbiamo messo questa canzone di merd*a? Perché risulta che questo gruppo coreano abbia venduto più dei Beatles in una sola settimana (…). Un milione e mezzo di copie in una settimana, un gruppo coreano di pop, sono 7 ragazzini con i capelli colorati, tipo Power Rangers (…). C’è sempre più gente che ha dei gusti di mer*a (…) Ricordiamo che i Beatles hanno fatto solo dischi di merda" hanno detto in trasmissione.

La reazione dei fan

A quel punto si è scatenata una scia di proteste che ha invaso, come spesso capita quando si parla dei fan dei BTS, Twitter. Proteste che sono esplose con l'hashtag #radio105isoverparty in cui la fandom della band – che in Italia ancora non ha avuto l'esplosione che ha avuto nel mondo, ma conta comunque di un numero sempre crescente di fan – ha commentato quanto è successo in trasmissione, prendendosela con lo Zoo, parlando di bullismo o semplicemente della libertà dio ascoltare quello che si vuole.