193 CONDIVISIONI
25 Febbraio 2014
13:35

Intervista ai Backstreet Boys: “In Tour con ‘A world like this’ e i fan migliori del mondo” (VIDEO)

I Backstreet Boys sono tornati lo scorso anno con “In A World Like This” nuovo album dopo “This iIs Us” del 2009. In occasione della data sold out di Milano, Fanpage li ha intervistati e ci hanno parlato dell’album, dell’amore e di cosa rappresentano oggi i BSB.
193 CONDIVISIONI

I Backstreet Boys ormai sono cresciuti, hanno figli e mogli, suonano strumenti sul palco, ma hanno la stessa energia che li contraddistinse 21 anni fa, quando cominciarono l'avventura come una delle boy band più importanti della storia musicale mondiale, modello per tutto ciò che venne dopo e che è adesso (leggi One Direction, ad esempio). Nel 2013 la band è uscita con un nuovo album "In A World Like This", in cui la band tiene caro quello che è stato sempre un tema a loro caro, ovvero l'amore, declinandolo in più forme, cercando di proporre qualcosa di nuovo, come dicono Brian e AJ (il resto della band è formato da Nick Carter, Howard Dwaine Dorough e Kevin Richardson) al microfono di Fanpage: "‘In A World Like This' è dove sono i BsB oggi. E anche dove stiamo andando nel futuro. È importante per noi continuare ad evolverci e penso sia anche quello che i fan vogliono. Vogliono ascoltare i vecchi Bsb, ma noi vogliamo proporre qualcosa di nuovo".

La paternità, poi, li ha senza dubbio cambiati, anche nel modo di scrivere come succede nel singolo "Show ‘em (What You're Made Of)", canzone positiva ispirata proprio ai figli dei membri della band ("4 di noi hanno bambini, mentre io ho una bimba" spiega AJ). Chiedersi quale possa essere oggi l'apporto di un gruppo nato a metà degli anni '90 che ha vissuto una carriera tribolata, sciolti e riformati e adesso di nuovo sulla cresta dell'onda, come successo sabato scorso a Milano dove hanno riempito il Mediolanum Forum di Assago è lecito ma la risposta è semplice: "Noi abbiamo una passione per la musica, amiamo esibirci, fare album, andare in tour e vorremmo farlo fino a quando possiamo, fino a quando il nostro fisico ce lo permetterà, fino a che la nostra voce ce lo permetterà e fino a quando voi ci vorrete ancora qui".

E finché il pubblico li seguirà, ovviamente. L'affetto italiano lo si poteva sentire dal sold out, certo, ma anche dall'entusiasmo di generazioni diverse (soprattutto trentenni) che aspettavano in fila di poter entrare a guardare i propri idoli adolescenziali. Un pubblico definito il migliore da Aj che spiega "Abbiamo i migliori fa in giro per il mondo che vogliono vederci ancora qui, che amano la nostra musica" seguito a ruota da Brian che spiega: "Siamo stati seguiti da una generazione intera e ora ce n'è una nuova che ascolta i BsB e sono loro la nostra ispirazione".

Intervista, riprese e montaggio: Dario Molinari

193 CONDIVISIONI
I Backstreet Boys e le Spice Girls insieme in tour:
I Backstreet Boys e le Spice Girls insieme in tour: "Ci stiamo lavorando"
Come sono cambiati i Backstreet Boys. Guarda il prima e dopo (FOTO)
Come sono cambiati i Backstreet Boys. Guarda il prima e dopo (FOTO)
I Backstreet Boys in un tour mondiale che arriva anche in Italia
I Backstreet Boys in un tour mondiale che arriva anche in Italia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni