Il M. Francesco Nicolosi (credit pagina Facebook Accademia Filarmonica di Messina)
in foto: Il M. Francesco Nicolosi (credit pagina Facebook Accademia Filarmonica di Messina)

Il pianista Francesco Nicolosi sta meglio ed è fuori pericolo dopo l'infarto che lo ha colpito durante una sua esibizione a Messina. C'è stata molta paura per il musicista e Direttore artistico del teatro Bellini di Catania che la scorsa notte ha avvertito un dolore alla fine del concerto che stava tenendo all'Accademia Filarmonica di Messina: Nicolosi, stando a quanto riportano le agenzie citando una nota stampa dell'artista, è stato colpito da infarto durante il bis che aveva concesso e a quel punto, nonostante le richieste del pubblico di proseguire e di suonare qualche altra cosa, l'artista si è diretto verso il camerino, sentendosi momentaneamente meglio, stando sempre al racconto di chi era presente sul posto.

Dopo un miglioramento, però, le condizioni del pianista sono peggiorate, ma la presenza sul posto di un cardiologo ha fatto sì che si potesse procedere con correttezza e velocità a una diagnosi, valutare sintomi e condizioni e trasportarlo immediatamente al pronto soccorso dell'ospedale Papardo a Messina dove gli hanno diagnosticato l'infarto. Stando sempre alle agenzie Nicolosi "è stato operato d'urgenza per l'allargamento tramite stent di una coronaria" e nei prossimi giorni sarà sottoposto a un altro intervento per liberare un'altra occlusione: "Ringrazio coloro che mi hanno soccorso e l'eccezionale staff medico che mi ha prontamente assistito. Conto di tornare presto al lavoro"

Riconoscenza e auguri di pronta guarigione anche dal Teatro Bellini e dall'Accademia Filarmonica di Messina che ha scritto sui social: "Strepitoso concerto ieri del M° Francesco Nicolosi che ha fatto rivivere, nel secondo tempo, la leggendaria sfida tra Franz Liszt e Sigismund Thalberg.  Al maestro Nicolosi, che alla fine del concerto ha accusato un grave malore, insorto mentre l'artista ancora suonava, l'Accademia Filarmonica di Messina, in tutte le sue componenti, augura una pronta e rapida guarigione!".