sting-cantante
in foto: Sting (Getty Images)

Ci sono canzoni che hanno fatto la Storia della musica italiana che però non hanno alcun video ufficiale. Usciti troppo presto rispetto all'onda dei videoclip, e di quella Mtv che avrebbe formato generazioni di amanti della musica, queste canzoni sono nell'immaginario popolare grazie alla forza delle parole e delle interpretazioni di artisti altrettanto grandi. L'idea di “IMAGinACTION”, il primo festival internazionale completamente dedicato al videoclip, in collaborazione con Regione Emilia-Romagna e Comune di Cesena, che si terrà dal 13 al 15 ottobre prossimo, proprio a Cesena, è quella di tentare di dare a queste canzoni anche un immaginario visivo.

I 4 capolavori per cui è stato girato un video

Parliamo di canzoni del calibro di "Notte prima degli esami" di Antonello Venditti (un classico che torna d'attualità ogni fine giugno), "Come è profondo il mare" di Lucio Dalla il cui video vedrà la partecipazione straordinaria di Luca Carboni, "Il pescatore" di Fabrizio De Andrè e "Mille giorni di te e di me" di Claudio Baglioni, prossimo direttore artistico del Festival di Sanremo, che fanno parte della sezione "Capolavori immaginati" e saranno parte integrante di questa tre giorni in cui pubblico, media, addetti ai lavori potranno partecipare a incontri e panel a ingresso gratuito per raccontare e celebrare i video musicali, appunto.

Sting, ospite internazionale

Ideato e prodotto da Daimon Film in collaborazione con MN Italia, direzione artistica di Stefano Salvati, "IMAGinACTION" potrà contare anche sulla presenza di uno dei più grandi artisti internazionali, ovvero Sting, ex Police e autore di una carriera altrettanto importante da solista.

Il ringraziamento di Dori Ghezzi

A tessere le lodi per l'iniziativa, anche Dori Ghezzi, cantante, nonché moglie di De Andrè che ha voluto ringraziare Salvati per aver trasformato il capolavoro del marito in immagini: "Grazie Stefano per aver tradotto ‘Il Pescatore' di Fabrizio attraverso immagini di oggi ed essere riuscito a trasmettere i sentimenti di purezza e pietà delle nuove generazioni. In quegli occhi grandi di bambino, riparati sotto a un cappuccio rosso, io vedo la spiritualità e la poesia di un piccolo pescatore che continua a darci speranza, perché non condanna e trova la propria forza nel perdono".