È stata la protagonista di una delle tracce più personali di "Taxi Driver", l'ultimo progetto di Rkomi che ha visto la collaborazione di Roshelle in "Paradiso vs Inferno", e la voce di Roshelle impressiona ancora per la profondità che riesce a imprimere con il suo tono. Il suo ultimo singolo "Ti amo, ti odio", in compagnia dalla coppia Guè Pequeno – Mecna alla voce, e alla produzione da Shablo, è la testimonianza di quanto Roshelle stia guardando al pop Uk, senza però perdere il filo connettore con le melodie della penisola. L'esperimento riuscito conferma anche quanto la cantante possa influenzare e farsi influenzare dall'hip hop italiano, come accaduto in passato anche nel progetto "Emanuele: Marchio Registrato" di Geolier nel remix di "Na catena".

Roshelle tra pop e rap

Sembrano lontani i tempi di X Factor 10 per Roshelle, nome d'arte di Rossella Discolo, che negli ultimi cinque anni sembra aver trovato il proprio immaginario e contesto musicale. Un avvicinamento alle melodie hip hop, confermate da collaborazioni con i grandi artisti della scena, come Emis Killa, Geolier, Rkomi e Lele Blade, sembra averle ritagliato uno spazio importante nella scena musicale italiana. Lo scorso 12 maggio la cantante nativa di Lodi ha pubblicato, insieme a Guè Pequeno e Mecna, "Ti amo, ti odio", un brano dalle sonorità pop-rap che riesce a mettere d'accordo le attitudini musicali degli artisti sulla traccia.

Il significato di Ti amo, ti odio

Una relazione al limite si pone al centro della scena, con Roshelle che racconta nella prima strofa l'alienazione e la solitudine, la nostalgia dei ricordi e la musica che fa da sfondo alla città, fino al ritornello: "Ti amo, ti odio, cancello il tuo nome, poi cambio idea, sotto la poggia i miei sbalzi d'amore". La palla passa a Guè Pequeno e alle sue punchline, alla sua reference a John Coltrane, paragonando il sesso all'imprevedibilità del jazz del sassofonista di Hamlet. Ma non si ferma qui, con la metafora del dolore raccontata attraverso i pugni senza bende: "Se non vuoi ripensarci, starò come le sneakers senza lacci, tirerò ganci senza bendaggi, nella city non c'è pietà, odio e amo come il poeta". Ultima strofa riservata a Mecna, nella sua zona di comfort, mentre canta: "E so come si sta tra i miei sbalzi senza te, non c'è niente che mi vada. Prima mi odi e poi sei stata come me".

Il testo di Ti amo, ti odio

Illuminata dalla luce dell'iPhone
Non mi perdo nelle vite degli altri
Per non pensare a quello che abbiamo perso
Solo per il gusto di dimenticarti
Mi guardi sempre come se fossi un mistero
Alzo la musica in macchina
Sotto le luci della città

Ma non c'è voglia di tornare a casa
C'è qualcosa nell'attesa di noi due
Mi confonde un po' le idee
E non c'è forse niente dentro la crisalide

Ti amo, ti odio, cancello il tuo nome
Poi cambio idea
Sotto la poggia i miei sbalzi d'amore
Ma non è, eh, eh, eh
Non è colpa mia
Non è colpa tua
Adesso, con o senza te
Per me è lo stesso

G, U, È, yeah
Non so se è colpa mia o dell'alcol (Ah-ah)
Ma tu per me sei come per Lupin Margot (Uh)
Volo a Parigi, Champagne ed escargot
Con te il sex è come il sax di Coltrane (Uoh)
Oh mama, tu sei il Nirvana, sì, come Cobain
Ma tutto ciò che è bello prima o poi ha una fine
Quindi mi vuoi chiudere come ‘ste rime (Damn)
Se non vuoi ripensarci, starò come le sneakers senza lacci
Tirerò ganci senza bendaggi
Nella city non c'è pietà (Nah)
Odio e amo come il poeta

Ti amo, ti odio, cancello il tuo nome
Poi cambio idea
Sotto la poggia i miei sbalzi d'amore
Ma non è, eh, eh, eh
Non è colpa mia
Non è colpa tua
Adesso, con o senza te, eh, eh, eh, eh
Ti amo, ti odio, cancello il tuo nome
Poi cambio idea
Sotto la poggia i miei sbalzi d'amore
Ma non è, eh, eh, eh
Non è colpa mia
Non è colpa tua
Adesso, con o senza te
Per me è lo stesso

Esco da solo in città per i fatti miei
E so come si sta tra i miei sbalzi senza te
Non c'è niente che mi vada
Prima mi odi e poi sei stata come me
Ma io non cambierò le idee
Sai sulla pelle un livido passa
Il dolore nell'anima è più grave
Non ci rimane che aspettare (Ah)
Sei l'unica guerra che mi piace
Cancella il mio nome se vuoi, pace
Mi dispiace

Ti amo, ti odio, cancello il tuo nome
Poi cambio idea (Na na)
Sotto la poggia i miei sbalzi d'amore
Ma non è (Na na na)
Non è colpa mia
Non è colpa tua
Adesso con o senza te
Per me è lo stesso
Per me è lo stesso