La sfera stroboscopica in copertina di "Non è vero" dà già l'idea di qual è l'intenzione dei The Kolors. La band capitanata da Stash, infatti, ha pubblicato il nuovo singolo, e segue i singoli del 2019, “Los Angeles” feat. Guè Pequeno e soprattutto “Pensare male” con Elodie, brano che ha segnato l'estate del 2019 e che la stessa cantante romana ha voluto inserite nel suo ultimo album. La band campana, vincitrice di Amici di Maria De Filippi continua sulla scia danzereccia, senza perdere quell'attitudine funky, da pista da ballo, messa ancora più in risalto dalla produzione dello stesso Stash assieme ai Daddy's Groove.

Il mood funk di Non è vero

Insomma i The Kolors cercano di ritagliarsi sempre più spazio nel mondo ballabile, rifacendosi alla disco italiana anni '80 e cercando di smarcarsi dalle sonorità pop radiofoniche: "Non è vero è un pezzo che affonda le radici nel funk di fine settanta. Non vuole seguire gli schemi delle tendenze, è semplicemente un pezzo suonato che fa venire voglia di essere suonato! Non sono stati usati ‘virtual instruments' e plugin nella produzione di questo brano. Tutto è suonato per davvero! Sembra che la scena mondiale stia dando una speranza concreta alla musica ‘suonata'…e noi non vediamo l’ora".

La dedica a Pino Daniele

La voglia è quella di far ballare, ma senza dimenticare le proprie origini. In questo caso infatti il funk si unisce a Pino Daniele – che  a cui Stash e Davide Petrella, che ha scritto la canzone, hanno voluto regalare un omaggio citando "Che te ne fotte": "La citazione di Pino Daniele degli anni '80 vuole raccontare il nostro modo di vedere il funk made in Italy. Andavamo a dormire la sera con il live di Pino a Zurigo del 1983 e ci svegliavamo con l’album ‘Nero a Metà' in sottofondo. Quelle intuizioni, quelle soluzioni armoniche, quella napoletanità così genuina ci ha dato sempre una forte ispirazione, sin dai primi giorni di sala prove e ora abbiamo deciso di dichiararla in maniera palese.

Il testo di Non è vero

Tutta la notte
Solo tu per la città
Con le ossa rotte
A farti male dentro a un bar
Che te ne fotte
Tanto nessuno capirà
Come ti senti sotto
Vivo o morto
Poi domani passerà

Stasera vai a ballar
Ti cambi in macchina così nessuno può guardare
E mi dirai, mi dirai

Non è vero, non è vero
L'amore è peggio del veleno
Siamo una giostra alla disco-inferno
E tu cadevi sul più bello
Non è vero, non è vero
Eppure quasi ci credevo
Dura soltanto una notte intera
E se piango poi chi se ne frega
Non mi dire no
Non è vero

Tutta la notte
Dimmi un po' come si sta senza risposte
E pensa a quello che non va
Ma che te ne fotte
Che mai nessuno ti dirà
Come si fa a cadere
Male o bene, poi domani passerà

Stasera vuoi ballare
Dammi un motivo almeno se dobbiamo farci male
E mi dirai, e mi dirai

Non è vero, non è vero
L'amore è peggio del veleno
Siamo una giostra alla disco-inferno
E tu cadevi sul più bello
Non è vero, non è vero
Eppure quasi ci credevo
Dura soltanto una notte intera
E se piango poi chi se ne frega
Non mi dire no
[Bridge]
Per soffocare i pensieri
Metto una benda sugli occhi così
Non ti vedo più
Ma ti conosco a memoria
E non è solo alla gola
Dai non mi dire che non hai più voglia di uscire
Che tanto alla fine ti giri e te ne vai

Non è vero, non è vero
L'amore è peggio del veleno
Siamo una giostra alla disco-inferno
E tu cadevi sul più bello
Non è vero, non è vero
Eppure quasi ci credevo
Dura soltanto una notte intera
E se piango poi chi se ne frega
Non mi dire no

Non è vero
Non è vero