Mahmood è tornato con "Dorado", la nuova canzone con cui affronterà l'estate assieme a due ospiti d'eccezione. Con lui, per questa avventura ci sono Sfera Ebbasta, uno degli esponenti più amati della trap italiana e Feid, una delle stelle della scena reggaeton latina, forte di un remix del suo ultimo singolo "Porfa" con artisti come J Balvin, Maluma e Nicky Jam, tra gli altri. Un terzetto d'eccezione per una canzone che riporta il cantante milanese, vincitore nel 2019 del Festival di Sanremo con "Soldi" e che qualche mese fa aveva pubblicato "Moonlight Popolare" assieme a Massimo Pericolo, torna su suoni più esotici e lo fa con la supervisione di Bugs Bunny.

Il significato di Dorado

Con Mahmood c'è ancora una volta Dardust alla produzione (questa volta con lo pseudonimo DRD), ma il cantante, inoltre, ha voluto festeggiare gli 80 ani del coniglio della Warner Bros portandolo sulla cover del singolo. Ancora una volta Mahmood canta il cambiamento di questi anni, da quando in tasca non aveva nulla a oggi che "Se ‘sto mondo fosse un mercato io sarei l'anello più caro": "Nelle tasche avevo nada, ero cool, non ero Prada. Camminando per la strada stringevo un rosario, viaggiando lontano da qui". Ovviamente non mancano i riferimenti alle sue origini egiziane e al Fado: "Sueño un Ferrari dorado, perso qui nel mezzo del Cairo, nel deserto ballerò il fado".

Il testo di Dorado di Mahmood

Dorado, dorado
Dorado, dorado, dorado

Nelle tasche avevo nada
Ero cool, non ero Prada
Camminando per la strada stringevo un rosario
Viaggiando lontano da qui
Fuori bevo su una scala
Dentro casa canto Lana
Nefertiti è la collana
Che porto da quando sognavo una vita così

Sueño un Ferrari dorado
Perso qui nel mezzo del Cairo
Nel deserto ballerò il fado
Apriétalo, préndelo
Se ‘sto mondo fosse un mercato
Io sarei l'anello più caro
Dormo in un furgone blindato
Un sogno qui, brillava già

(Dorado)
Sotto la sabbia (Dorado)
Di Casablanca (Dorado)
Gli occhi di mamma (Dorado, bu, bu)
Dorado

Rolex dorado (Ah), chica, te quiero (Ah)
Niño del barrio (Brr), hasta luego (Ba)
Siamo pieni d'oro, tasche piene di euro (Brr)
Questi pieni d'odio non mi spengono il fuego (No, no, dorado)
Oh no no (Uh), dicono il dinero non è todo (Uh)
Mi piace lei perché ha il culo sodo (Uh)
La potrei portare ad El Dorado
Andare dritti al sodo, ok (Dorado, dorado)

Sueño un Ferrari dorado
Perso qui nel mezzo del Cairo
Nel deserto ballerò il fado
Apriétalo, préndelo
Se ‘sto mondo fosse un mercato
Io sarei l'anello più caro
Dormo in un furgone blindato
Un sogno qui, brillava già

(Dorado)
Sotto la sabbia (Dorado)
Di Casablanca (Dorado)
Gli occhi di mamma (Dorado)
(Dorado, dorado, dorado)
Sotto la sabbia (Dorado)
Di Casablanca (Dorado)
Gli occhi di mamma (Dorado)

Suena, woh (Dorado)
Empezamo' desde bajo y estamo' aquí (Yeah)
Siempre luzco fresh sin ponerme jeans (Jeans)
Coroné como a la Cucha le prometí (Sí)
Dieron espacio y al ángulo lo metí (Wow)
Me conecto y voy por Italia (Sí)
Siento que París y no fue Natalia (Dice)
Las babies se pegan sin usar la labia
Aparecen los chavo' como haciendo magia (Uy, yeah)

Rezo pa' que al enemigo no le vaya mal
Rojo es el Ferrari que me vo'a comprar (Uy, suena)
Sizas

Dorado (Yo)
Sotto la sabbia (Dorado, lo quiero, lo quiero)
Di Casablanca (Dorado, Yo)
Gli occhi di mamma (Dorado)
Hasta lue, hasta lue
(Dorado)
Sotto la sabbia (Dorado; oh, no, no)
Qué chimba, dorado, (Dorado) chica, te quiero
Gli occhi di mamma (Dorado)
(Dorado, dorado, dorado)