A due anni dal successo straordinario di "20", Capo Plaza è ritornato nella scena musicale con la quarta puntata della sua serie di freestyle "Allenamento". Un brano molto atteso dei fan, un titolo che allude ai primi passi marciati dal rapper salernitano nel mainstream italiano, e che ritorna con una nuova visione nell'emisfero musicale nostrano. "Allenamento 4" non è più un biglietto da visita per il 22enne, ma una raccolta di ciò che è stato fatto tra il disco d'esordio e l'annuncio del nuovo album "Plaza". Dai featuring europei e internazionali, alle grandi firme discografiche, da "Avevo quattro fisso in matematica, ora più numeri di un matematico". Complice anche l'annuncio delle collaborazioni nel disco, "Plaza" ha raggiunto un attesa simile a ciò che è accaduto nei mesi scorsi a Sfera Ebbasta con "Famoso", un percorso di avvicinamento al disco che verrà pubblicato il prossimo 22 gennaio.

Il significato di Allenamento 4

"Allenamento 4" è il quarto episodio di una delle serie di freestyle più fortunate della nuova scuola italiana, un processo di costruzione del personaggio di Capo Plaza cominciato a febbraio 2017 tra le strade in bianco e in nero di Salerno. Partendo proprio dal primo episodio, che come ha affermato lo stesso artista, ritiene il migliore e il più fortunato per la sua immagine all'interno del rap game italiano, Capo Plaza ha voluto discutere su Instagram della storia del progetto, dalla sua nascita all'ultimo capitolo pubblicato: "La serie di ‘Allenamento‘ nasce come un sequel, non un semplice freestyle da lasciare lì. Ora come ora non so se continuerò con questa serialità, ma so che mi hanno formato come artista. L'idea è nata dai rapper francesi, perché loro utilizzano una parola, un hashtag, mettendo un numero vicino ogni volta che producono qualche nuovo freestyle. Per questo tutti i miei ‘Allenamento' sono tutti diversi, vari esercizi di stile che si fondano semplicemente sulle punchline". Capo Plaza riconosce anche il salto in avanti fatto rispetto ai primi mesi del 2017, così che ogni capitolo potesse essere uno step evolutivo a livello personale e musicale: "Ho fatto i primi due video in bianco e nero perché volevo differenziarmi dalla scena, dal tre abbiamo deciso di cambiare. Avevo bisogno di una cosa più elaborata. A chi mi chiedeva una nuova puntata della serie, ho sempre detto che prima del quarto capitolo avevo bisogno di qualche annuncio fresco, come un album o un passo avanti nella mia carriera". Una scelta che è arrivata lo scorso anno, quando, come ha annunciato Capo Plaza, sarebbe dovuto uscire inizialmente il nuovo progetto, confinato però dall'epidemia da Covid-19: "Non abbiamo sentito nessun beat giusto, mentre stavamo costruendo il disco. Poi alla fine lo abbiamo trovato, e posso dire che c'è stato un upgrade, sia a livello testuale che di produzione". Un singolo che avrà sempre un valore particolare per il rapper salernitano, il brano che lo ha identificato all'interno del rap game: "Per me è speciale perché è stato il mio trampolino di lancio per il mainstream, ma soprattutto è stato un episodio che è stato utilizzato da tanti altri artisti. Se adesso dici Capo Plaza, prima di dire "20", pensi ad "Allenamento". Con questo inizia una nuova fase, quella di maturazione. I primi tre ero solo un ragazzino, adesso ne ho 22 e questo è uno step di vita successivo.

Il testo di Allenamento 4

Ora inizio
Mi vogliono solo perché ho vinto
Una pecora nera per la mia famiglia
Mille di casini da bimbo
Credi che fingo? È lungo il mio libro (Bang-bang)
Addosso pietre alla Flinstones
Sul palazzo più alto alla King Kong
Corri forte, amo correre il rischio, moolah, moolah, eh
I tuoi amici fanno i criminali ma alle dieci sono tutti quanti a letto (Uh)
Sto pensando a fare solo pesos
Col tuo pezzo mi viene il rigetto
Il mio frero deve lavorare quindi taglia borse con un taglio netto (Yeah, yeah)
Plaza baby, faccio il pallonetto
Tu il moonwalk come Michael Jackson
Ah, ballin'
Tiro da tre alla Kobe Bryant, homie
Con me hai sbagliato e chi sbaglia paga, yeah, yeah
Sopra ‘sti rapper è una sfilata, yeah, yeah
Tu scambi sangue con marmellata
Metto le Maison Margiela sul tavolo
Otto Commando, sono bello carico
Avevo quattro fisso in matematica
Ora più numeri di un matematico
Adios, vi manda fuori se è la città
Plaza è il mio nome, tu un maricon
Corro dalle guardie alla Forrest Gump, ah

L'ho fatto per la sete
No, non fare mai nomi
Ho mille di nemici
Ma c'ho gli amici buoni
L'ho fatto per i money (Ooh)
Non mi basta la fama
Plaza ha in testa i milioni, yeah, yeah

È un testa a testa con la vita
No, non è finita, passa, passa, dove è buio (Bang-bang)
Mio fratello mata quell'intruso
Svelto, attento se passa qualcuno
Riso con la soia, guacamole
Mangio pasta pregio e pure pesce crudo
Mo Salerno sta sopra la mappa
Non è grazie al tuo fottuto culo
Plaza, il mio fottuto disco, vi ho già crocifisso
È finita la pacchia
Un vero boss no, non parla
Fa tutto in silenzio, non segue la massa
Ed ora firmo due milioni e mezzo
Mi cambia la vita, a te cambia la faccia
E lei non mi guarda se passa
Le ho fatto del male, pensavo ad un'altra

Chiamami fenomeno
Tu mi sembri la mia replica
Più soldi, problemi trovano
Meglio mi scrivi su Telegram
Qua parte quattro e sono comodo
Da quella panchina alla serie A
Allenamento, duri poco, bro
Fuori pure quando nevica, yeah, yeah

Sopra l'onda io resto fresco
Allenamento, fumo più di quello che peso
Mami, mami chiama, dice "È valsa l'attesa"
Inutile che chiami ora che tocco il cielo, yeah
Uno, due, tre, quattro
Uno, due, tre, yeah

Le collaborazioni in Plaza

Solo una settimana fa, Capo Plaza annunciava la tracklist del suo secondo disco "Plaza", un progetto che travalica i confini nazionali, sia per la portata degli artisti, sia per il suono che dovrebbe definire l'arte del rapper salernitano. Se non sorprende il calibro dell'unico artista italiano, Sfera Ebbasta, presente nella traccia "Demonio", andando fuori dalla penisola gli ospiti non deludono di certo le aspettative. Rimanendo in Europa, sorprende la scelta di Plaza di non pescare in Francia per le sue chiare preferenze sonore, ma è Luciano, rapper tedesco, a essere stato inserito nel progetto. L'autore di brani come "Devam" e "Shawty" è uno dei riferimenti principali dell'hip hop tedesco, un personaggio in grado di trovare soluzioni musicali per rendere meno presente la componente di durezza della lingua germanica all'interno dei suoi progetti. Dalla Germania agli Stati Uniti, dove troviamo alcuni tra i più giovani e forti rappresentanti della new school americana, pescando in tre città simbolo dell'ultima evoluzione trap del genere. Se voliamo ad Atlanta per incrociare Gunna, autore di brani come "Lemonade" o "Drip too hard" con Lil Baby, che sarà presente nel brano "VVS", dobbiamo spostarci più a est per trovare A Boogie with da hoodie, precisamente New York, per una delle collaborazioni più importanti dell'anno. Tra Capo Plaza e l'artista di New York, già in passato c'era stata una collaborazione sul successo internazionale di "Look back at it", adesso ritornano insieme nel brano "No stress". Ultimo, ma non per importanza, è Lil Tjay, il più giovane della compagnia, ma sicuramente non il meno esperto nella produzione di hit internazionali. Un suono, che come dimostrato in singoli come "F.N", può essere più consono alle doti canore di Capo Plaza, ma soprattutto rispecchia una musicalità che può diventare virale anche sulle piattaforme come TikTok. Un disco, che per adesso, sembra avere un solo termine di paragone, magari anche un solo concorrente, nella scena rap italiana: "Famoso" di Sfera Ebbasta. Solo la pubblicazione dell'album potrebbe rispondere ai nostri quesiti, lanciando il rap game italiano in un altro spazio.